0/0Plus24 Risparmio

Torino

MARKA

A Torino, chi ha almeno un contratto di credito rateale attivo in media rimborsa mensilmente rate di importo pari a 342 euro. Inoltre, i soggetti attivi nel credito hanno un indebitamento residuo – inteso come somma degli importi pro-capite ancora da rimborsare in futuro per estinguere i contratti in essere – pari a 39.973 euro.

Ma quali sono le forme di finanziamento più diffuse? Dall'analisi condotta da Mister Credit risultano al primo posto i prestiti finalizzati, ossia quei prestiti destinati all'acquisto di beni e servizi quali auto, moto, elettronica ed elettrodomestici, articoli di arredamento e viaggi, ecc. Tali operazioni di credito, hanno un peso in termini di numerosità pari al 38,7% sul totale. Al secondo posto troviamo i prestiti personali, che si legano alla rinnovata progettualità delle famiglie nel nuovo contesto di miglioramento del clima economico generale, con una incidenza pari al 32,4%. Infine, la componente dei mutui per acquisto di abitazioni, che si caratterizzano per una incidenza del 28,9% sul totale.

Loading...

Fonte: Mappa del Credito MisterCredit

I quartieri in cui i cittadini ogni mese devono sostenere la rata media più elevata sono risultati il Borgo Po, San Salvario, Cavoretto (434 euro mensili), seguito da Centro, Crocetta (427 euro), mentre la rata più leggera si riscontra nel quartiere Borgo Vittoria, Madonna Di Campagna, Lanzo, Lucento, Vallette (300 euro).
Analogamente a quanto evidenziato a proposito della rata media mensile, anche per quanto riguarda l'indebitamento medio, troviamo al primo posto il Centro, Crocetta con quasi 53.000 euro pro capite che ancora devono essere rimborsati, proprio in virtù della maggiore quota di mutui sul portafoglio delle esposizioni delle famiglie nonché del valore medio-alto degli immobili finanziati, seguito da Borgo Po, San Salvario, Cavoretto con oltre 51.000 euro; all'estremo opposto della classifica troviamo Regio Parco, Barca, Bertolla, Barriera di Milano, Rebaudengo, Falchera, Villaretto con 33.270 euro.

Relativamente alla distribuzione delle diverse tipologie di contratti di credito all'interno del portafoglio delle famiglie, la percentuale di mutui è più elevata nei quartieri Centro, Crocetta (31,5%) e Borgo Po, San Salvario, Cavoretto (30,5%), le cui rate medie superano i 400 euro. Per interpretare questa dinamica va infatti considerata l'incidenza dei mutui, che tipicamente hanno un importo da rimborsare più elevato rispetto alle altre forme tecniche considerate.
Relativamente alla forma tecnica dei prestiti personali, invece, l'incidenza più elevata è quella riscontrata a Regio Parco, Barca, Bertolla, Barriera di Milano, Rebaudengo, Falchera, Villaretto con il 34,7%, davanti a Aurora, Vanchiglia, Sassi, Madonna del Pilone, con il 34,2%. I quartieri Centro, Crocetta e Santa Rita, Mirafiori Nord mostrano, invece, una incidenza decisamente inferiore alla media cittadina.

Infine, per quanto riguarda i prestiti finalizzati all'acquisto di beni e servizi, sono i residenti nei quartieri BORGO VITTORIA, MADONNA DI CAMPAGNA, LANZO, LUCENTO, VALLETTE e MIRAFIORI SUD quelli con la più elevata incidenza, entrambi con il 40,5%, del totale.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti