Serie A - 20esima giornata

La Lega calcio vince 3 ricorsi al Tar contro le Asl

Torino-Fiorentina, Udinese-Atalanta e Verona-Salernitana si disputeranno regolarmente

di Enrico Bronzo

(ANSA)

I punti chiave

3' di lettura

La Lega Serie A ha vinto tre dei quattro ricorsi presentati contro i provvedimenti delle Asl locali. Il Tar del Friuli Venezia Giulia, quello del Piemonte e quello della Campania hanno infatti dato ragione alla Lega dopo la disposizione della quarantena, da parte delle autorità, per Udinese, Torino e Salernitana, con i giocatori negativi che quindi non sono più in isolamento. Il Tar dell’Emilia, invece, ha confermato la quarantena per il Bologna.

Si va quindi verso il rinvio a data da destinarsi per la sfida tra Cagliari e Bologna. Il Consiglio di Lega sta infatti valutando il tema calendario alla luce della situazione Covid. Verso il posticipo a lunedì invece la gara tra Fiorentina e Torino, mentre si sta analizzando la situazione relativamente al match Udinese-Atalanta dopo i nuovi contagi emersi oggi. Verona-Salernitana si svolgerà regolarmente domani.

Loading...

A Torino

Va sospesa l'ordinanza della Asl che mette in quarantena tutta la squadra del Torino calcio a fronte di otto casi di positività. Lo ha deciso il Tar del Piemonte. Per la giustizia amministrativa, «va sospesa l'ordinanza della Asl che, accertato che nel gruppo squadra del Torino F.C. si sono verificati otto casi di positività al Covid-19, ha disposto il divieto di allontanamento dal domicilio di tutti gli appartenenti al gruppo - prescrivendo l'obbligo di isolamento per i soggetti positivi al tampone e, al contempo, il divieto generalizzato di allontanamento dal domicilio per i soggetti asintomatici (vaccinati e non vaccinati) - e non soltanto gli otto soggetti sottoposti ex lege a quarantena, ma anche i soggetti sottoposti al regime di auto-sorveglianza disciplinato dall'articolo 2 del dl n. 229 del 2021, non consentendo alla squadra del Torino F.C. di mettersi in bolla secondo le modalità stabilite dalla circolare del ministero della Salute del 18 giugno 2020, con la conseguenza che la squadra del Torino calcio non può prendere parte alle gare di campionato previste per il 6 gennaio 2022 e per il 9 gennaio 2022»..

A Trieste

Il Tar del Friuli-Venezia Giulia ha accolto il ricorso presentato dalla Lega calcio nei confronti del provvedimento dell’ autorità sanitaria friulana che vietava la disputa delle partite della squadra bianconera contro la Fiorentina (giovedì scorso) e l’Atalanta (domani), in seguito al contagio da Covid che ha coinvolto 12 giocatori e tre membri dello staff. La decisione del Tar autorizza, dunque, che la partita di domani, prevista al Dacia Arena di Udine, venga regolarmente disputata.

Asl Salerno

«Abbiamo preso atto del decreto del Tar. Non ci hanno dato nemmeno il tempo di presentare le nostre memorie difensive. Va detto, tra l’altro, che nella giornata di ieri avevamo già emanato un provvedimento di fine quarantena per 13 persone, 9 giocatori e 4 componenti del gruppo squadra della Salernitana, che a seguito di tampone negativo erano stati liberati. Avevamo, quindi, già modificato quel provvedimento». Lo ha detto il responsabile Covid dell’Asl di Salerno, Arcangelo Saggese Tozzi, in merito al provvedimento con il quale il Tar di Salerno ha accolto il ricorso presentato dalla Lega Serie A contro il provvedimento della Asl. «Nel decreto - aggiunge Saggese Tozzi - viene rivendicata l’esistenza di un protocollo che, tra l’altro, la stessa Lega ha cambiato il 6 gennaio, emanandone uno nuovo. Probabilmente era talmente in vigore che hanno avuto l’esigenza di cambiarlo».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti