esposizioni

Torino, al Mauto l’esposizione di auto d’epoca sequestrate dalla Guardia di Finanza

In mostra una Ferrari Testarossa, una Lamborghini Diablo, una Chevrolet Corvette del 1958 e una e una BMW Isetta 300, insieme a tre a Harley Davidson

di Filomena Greco

default onloading pic

In mostra una Ferrari Testarossa, una Lamborghini Diablo, una Chevrolet Corvette del 1958 e una e una BMW Isetta 300, insieme a tre a Harley Davidson


1' di lettura

Una collezione di auto d’epoca e sportive, sequestrate dalla Guardia di Finanza a Genova nel 2018, esposte al Museo dell’Auto di Torino. «Rien ne va plus» è il nome dell’operazione che vede protagonisti 17 veicoli di lusso tra cui una Ferrari Testarossa, una Lamborghini Diablo, una Chevrolet Corvette del 1958, una Fiat 500 Gamine Vignale e una BMW Isetta 300, oltre a tre Harley Davidson.

I veicoli erano destinati dall’organizzazione criminale ad essere commercializzati in diversi Paesi anche attraverso case d'asta. Sequestrata due anni fa dalla Procura di Genova, la collezione è stata affidata in custodia al Mauto e negli spazi del museo di Torino e sarà a disposizione di visitatori e appassionati, con la cura e la manutenzione necessaria a esemplari di valore.

Le autovetture d'epoca esposte al Mauto<br/>

Le autovetture d'epoca esposte al Mauto<br/>

Photogallery17 foto

Visualizza

Il valore delle vetture è stimato in circa un milione di euro ed e nella disponibilità di un uomo, apparentemente nullatenente, e di nove complici operanti tra Genova, Maranello, Montecarlo, la Costa Azzurra e il Regno Unito. L’esposizione nasce da «una inedita collaborazione con la Guardia di Finanza e la Procura della Repubblica» ricostruisce Benedetto Camerana, presidente del Museo Nazionale dell’Automobile, riconosce la rilevanza storica del patrimonio sequestrato e l’importanza di una corretta manutenzione per preservare la funzionalità delle vetture.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti