ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùR

Toscana: Pil 2022 rallenta, non basta a recuperare i livelli pre-Covid

Secondo Bankitalia Firenze la crescita si riduce al 3%: la regione deve accelerare sulla transizione ecologica e digitale, dove ha accumulato ritardi

di Silvia Pieraccini

Il rigassificatore di Piombino (Imagoeconomica)

1' di lettura

Dopo il buon recupero segnato nel 2021 (+6,5%), l’economia toscana ora rallenta col passare dei mesi, con la prospettiva di chiudere il 2022 con una crescita del Pil vicina al 3%, in linea con l’Italia: risultato che non basterebbe ancora a recuperare i livelli pre-Covid.

Prematuro parlare di recessione

«È un momento di forte incertezza – afferma il direttore di Bankitalia Firenze, Mario Venturi, che il 16 novembre ha presentato l’aggiornamento congiunturale toscano con la responsabile dell’ufficio studi Silvia Del Prete – anche se per ora sarebbe prematuro parlare di recessione. Per tornare a una crescita duratura occorre favorire gli investimenti pubblici e privati e cogliere le opportunità del Piano nazionale di ripresa e resilienza».

Loading...

Accelerare su ecologia e digitale

In particolare la Toscana ha bisogno di accelerare sulla transizione ecologica e digitale, dove ha accumulato ritardi. «Per fortuna i settori industriali core stanno andando bene – ha spiegato Del Prete – in particolare la moda, la gioielleria, il vino, la carta e la nautica».

Sul futuro pesano la crisi energetica e geopolitica e l’inflazione crescente che, secondo Bankitalia, rischia di portare a una maggior cautela nella concessione di credito da parte delle banche. In ogni caso gli investimenti delle aziende stanno già rallentando «soprattutto quelli di chi più ha subito l’aumento dei prezzi delle materie prime», ha concluso Venturi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti