ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCronaca

Totti nel mirino dell’Antiriciclaggio per bonifici ai casinò di Monte Carlo, Londra e Las Vegas

Secondo la Verità, i risk manager della Banca d’Italia avrebbero approfondito alcuni movimenti di denaro dell’ex fuoriclasse della Roma

Totti e Noemi, a Dubai la prima uscita ufficiale della coppia

1' di lettura

L’ex fuoriclasse della Roma e della Nazionale italiana Francesco Totti sarebbe stato più volte attenzionato dall’unità di risk management della Banca d’Italia per alcuni movimenti di denaro riconducibili alla sua passione per il gioco d’azzardo. Lo rivela il quotidiano la Verità che ricostruisce anche la cronologia dei bonifici dell’ex calciatore giallorosso, alle prese in questi mesi con la complessa separazione dall’ex moglie, la showgirl Ilary Blasi. E proprio l’amore per il tavolo verde, secondo il quotidiano, sarebbe uno dei motivi di dissidio all’interno di quella che fino a qualche anno fa era la coppia più bella del nostro show-biz.

L’ultima rilevazione riguarderebbe un prestito infruttifero da 80mila euro effettuato da Totti a una pensionata di Anzio, il cui conto sarebbe cointestato con la figlia, una dipendente della società Sport e Salute che, a sua volta, avrebbe girato la cifra sul conto condiviso con il marito. Quest’ultimo, un dipendente del ministero dell’Interno considerato in stretti rapporti col Pupone, avrebbe poi girato di nuovo la cifra su un proprio conto alimentato «da bonifici domestici rivenienti da società operanti nel settore delle scommesse online».

Loading...

Al 2020 risalirebbero poi cinque assegni bancari e un bonifico di Totti intestati alla Société financière et d’encaissement (Sfe) con sede a Monte Carlo per 1,305 milioni di euro, per finanziare le giornate trascorse al casinò dell’ex numero 10 della Roma. Poi uno da 300mila euro «a favore della società United London services limited, collegata con il casinò di Londra» e un altro da 200mila «a favore della società Belco, apparentemente collegata con il casinò di Las Vegas».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti