Sport

Tour de France 2017, quinta tappa: spettacoloso Aru, Froome in giallo

a cura di Datasport

2' di lettura

Grandissima vittoria di Fabio Aru che, come Vincenzo Nibali nel 2014, taglia per primo il traguardo in cima a La Planche des Belles Filles con la maglia tricolore sulle spalle. Il sardo dell'Astana conquista la quinta tappa del Tour de France 2017 con uno scatto maestoso negli ultimi 2,4 km e arriva davanti a Daniel Martin (+16") e a Chris Froome (+20") che strappa la maglia gialla di leader al compagno nel Team Sky Geraint Thomas.   Primo arrivo in salita per il Tour de France 2017 con la quinta tappa, 160 km da Vittel a La planche des belles filles. La carovana gialla parte senza Mark Cavendish, caduto ieri in volata, e il campione del mondo Peter Sagan, squalificato dalla giuria per aver proprio causato l'incidente del britannico. Dopo il via, la frazione è animata da una fuga con sei uomini, un attacco che resiste fino alla salita conclusiva: gli ultimi a mollare sono i due belgi Jan Bakelants e Philippe Gilbert che provano ad allungare da soli ma vengono ripresi ai -4.   Davanti a fare l'andatura c'è il Team Sky con Mikel Nieve, davanti alla maglia gialla Thomas e a Chris Froome, poi tutti gli altri big. A poco più di 2 km dal traguardo da dietro scatta Fabio Aru e nessuno risponde: il sardo dell'Astana, con la maglia tricolore, se ne va di gran carriera e fa il vuoto. La reazione degli altri candidati alla vittoria finale, Porte, Froome, Martin e Quintana, è tardiva e Fabio Aru vince con merito al termine della rampa di La Planche des Belles Filles, emulando quanto fece Vincenzo Nibali nel 2014, sempre con la maglia di campione italiano.   Secondo arriva l'irlandese Daniel Martin a 16", poi a 20" Froome e Richie Porte, e a 24" Romain Bardet; limita i danni Quintana, nono a 34" mentre la maglia gialla Geraint Thomas perde 40"; crolla Esteban Chaves, che perde quasi due minuti. Cambia anche la classifica generale perchè Chris Froome strappa la maglia al compagno del Team Sky Thomas, secondo a 12", mentre terzo è proprio Aru a 14". Domani, giovedì, nuova frazione con finale per velocisti, 216 km da Vesoul a Troyes.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti