ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStrategie

Toyota immagina il futuro dell’auto sostenibile. Arrivano Nuova C-HR e la supercar elettrica Lexus

Al Kenshiki Forum 2022 il gruppo giapponese rilancia su un approccio multi tecnologico con powertrain a batteria, elettriche a idrogeno e sistemi ibridi di nuova generazione. Svelata insieme alla nuova Prius, il concept della seconda serie di CH-R e una sportiva a ioni di litio firmata Lexus

di Mario Cianflone

Nuova Toyota Prius in anteprima: ecco come è dal vivo

4' di lettura

Bruxelles - Due slogan precisi caratterizzano la strategia di Toyota per i prossimi anni: «The Power of And» e «Carbon is the enemy, not a particular powertrain». E si tratta di messaggi chiari, espressi in occasione dell'edizione 2022 del Kenshiki Forum di Bruxelles, che simboleggiano e rafforzano l'approccio multi tecnologico del colosso giapponese verso il problema delle emissioni di gas climalteranti e del rispetto degli obiettivi di neutralità carbonica fissati per il 2050. Infatti, con “The Power of And”, Toyota vuol stigmatizzare quanto sia la somma delle soluzioni (Ibrido, plug-in, elettrico a ioni di litio e idrogeno sia per motori a combustione sia per auto elettriche alimentate da celle a combustibile) la chiave per una concreta sostenibilità a 360 gradi.

Le nuove Toyota CH-R e Prius e la spettacolare Lexus Electrified Sport

Toyota, le tecnologie inclusive

Questo si traduce in una strategia che punta l’inclusione di tecnologie, piuttosto che all'esclusione di altre, evitando dunque di adottare un approccio basato esclusivamente sui Bev, Battery electric vehicle. Insomma, Toyota palesa una posizione radicalmente diversa da quella di Volkswagen che ha fatto delle auto a ioni di litio una scelta praticamente totemica e dogmatica che, per inciso, è allineata con la posizione della Ue sulo stop al termico nel 2035. Toyota, inoltre, esprime una strategia globale, e non eurocentrica, e dunque il ventaglio di soluzioni è funzionale anche alla gestione dei suoi mercati dove pesano tanto gli Stati Uniti (che non hanno fatto una scelta di campo electric only) e meno la Cina che punta alla leadership nell’area Bev.

Loading...
Toyota CH-R Prologue, tutte le foto del C-Suv plug-in hybrid

Toyota CH-R Prologue, tutte le foto del C-Suv plug-in hybrid

Photogallery8 foto

Visualizza

Del resto, per il gruppo nipponico, il diritto alla mobilità è fondamentale e, come più volte espresso dal ceo Akio Toyoda e ribadito da Matt Harrison, numero uno Toyota Motor Europe, in occasione proprio del Kenshiki 2022, è fondamentale produrre auto e offrire soluzioni di mobilità adatte a tutti e non solo a quelli che possono permettersi (per costi e stile di vita) una vettura elettrica a batteria, visto che i prezzi della celle non scenderanno, anzi, come ha spiegato il vicepresidente Andrea Carlucci, i prezzi delle materie prime, litio in primis, continuerà a salire.

Bz concept suv

Toyota, una factory di batterie in Europa

E per abbattere i costi dei pacchi di accumulatori destinati alle ibride plug-in come la nuova, quinta serie di Prius, Toyota realizzerà prossimamente una fabbrica di batterie in Europa. Con lo slogan “Carbon is the enemy, not a particular powertrain” cioè “l’anidride carbonica è il nemico, non un particolare tipo di motore” invece, i vertici di Toyota rafforzano proprio il concetto che il problema ambientale è causato dall'eccesso di emissioni di C02 e non dalla presenza di una tecnologia piuttosto che un'altra. E al Kenshiki si è posto anche l'accento su quanto le gigafactory siano energivore, e dunque, in fase come l’attuale, rischiano di aggravare il problema del global warming piuttosto che contribuire a mitigarlo.

Lexus Eletrified Sport Concept: le foto della showcar sportiva ed elettrica

Lexus Eletrified Sport Concept: le foto della showcar sportiva ed elettrica

Photogallery8 foto

Visualizza

Proprio nell’ambito di questa visione pantecnolgica, Toyota ha sfruttato il palcoscenico del Kenshiki per svelare nuovi modelli pronti per i concessionari, concept definitivi di vetture di nuova generazione e suggestivi prototipi.

I nuovi modelli Toyota: Prius, C-HR, bZ e Lexus Sport

Vedette del Kenshiki 2022 è stata sicuramente la nuova Prius . La madre di tutte le ibride, svelata due settimane fa al Salone di Los Angeles e a Tokyo, affronta così il suo debutto europeo con l’unica variante che sarà disponibile nel vecchio continente, cioè la plug-in hybrid. Toyota dice dunque e dunque addio al suo full hybrid che proprio su Prius debuttò nel 1997 ed era la prima ibrida del mondo. 25 anni e 4 generazioni dopo, la quinta serie rompe con il passato ed è tutta un’altra Prius, a iniziare dallo stile. La quinta generazione è infatti decisamente gradevole, con una linea pulita e sportiva, quasi da coupé. Lo stile è lontano anni luce da quello tormentato e discutibile della quarta serie.

Toyota, i nuovi modelli svelati al Kenshiki Forum 2022

Toyota, i nuovi modelli svelati al Kenshiki Forum 2022

Photogallery23 foto

Visualizza

La nuova Prius phev, con i suoi quasi 70 km di autonomia , cambia posizionamento: taxi addio, berlina Toyota punta diritto a conquistare tutti quelli che di suv non vogliono più sentir parlare. Ma siccome questi sono strategici, con i modelli di segmento C che dominano il mercato, ecco che Toyota si appresta a rinnovare il suo best seller: la C-HR. Sarà uno dei sei nuovi modelli che nei prossimi tre anni saranno lanciati.

Toyota BZ Compact suv concept, tutte le foto del suv elettrico

Toyota BZ Compact suv concept, tutte le foto del suv elettrico

Photogallery13 foto

Visualizza

La nuova generazione è apparsa in due show car dalle vesti diverse . La prima battezzata bZ concept suv, è una full electric con una bellissima plancia caratterizzata da display ondulati (che Toyota farebbe bene a mantenere nella versione di serie per sfidare i cinesi ormai maestri in effetti wow digitali). La seconda, invece, dichiaratamente, battezzata CH-R Prologue, giusto per indicare che si tratta della vettura quasi definitiva (la denominazione Prologue è stata usata in altre occasioni proprio a questo scopo). Infine, Last but not Least, al Kenshiki, Toyota ha voluto dimostrare, con il suo brand premium Lexus che è possibile immaginare auto elettriche veramente sportive e capaci di emozionare. E lo ha fatto con la Lexus Blectrified Concept, una coupé due posti a ioni di litio con autonomia di oltre 700 km, caratterizzata da una linea mozzafiato. La libertà di scelta e la strategia di inclusione tecnologica è anche questo: fare auto per tutti, per muoversi e anche per sognare.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti