DAL CAPO DELLO STATO ALLA COPPIA DI MAIO-DI BATTISTA

Tra dirette Facebook e boom su twitter, social protagonisti dei discorsi di fine anno

di Andrea Carli


Grillo parla da corpo culturista

3' di lettura

Alla fine, per ricorrere a un’immagine che ritorna spesso nei festival di cinema, a calpestare i red carpet dei discorsi di fine anno sono stati, in qualità di “attori non protagonisti”, i social. Non solo di quello istituzionale, e tradizionalmente più atteso, del Capo dello Stato, ma anche di quelli “paralleli”, i cosiddetti “contro-discorsi” dei leader politici che si sono cimentati, quest’anno, in questa formula di comunicazione politica : Grillo, Salvini, fino all’ultimo caso del tandem Di Maio - Di Battista.

Mattarella: «Siamo nel tempo dei social»
Rivolgendosi all’ora di cena della notte di San Silvestro alle «concittadine e ai concittadini» di un’Italia ripiegata su se stessa, spaventata dall’altro e indurita nei giudizi, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sottolinea che sì, «siamo nel tempo dei social, in cui molti vivono connessi in rete e comunicano di continuo ciò che pensano e anche quel che fanno nella vita quotidiana», che «tempi e abitudini cambiano», ma che il discorso dallo studio del Capo dello Stato al Colle «nato decenni fa con il primo Presidente, Luigi Einaudi - non è un rito formale. Mi assegna il compito di rivolgere, a tutti voi, gli auguri per il nuovo anno: è un appuntamento tradizionale, sempre attuale e, per me, graditissimo». Il messaggio del Capo dello Stato a reti unificate registra alla fine oltre due milioni di visualizzazioni su twitter.

Nel contro-discorso di Grillo mancano riferimenti diretti all’attualità politica Ai social guarda, ancora una volta, il fondatore di M5s Beppe Grillo, che affida il suo contro-discorso di fine anno a una “diretta facebook”. Il video di Grillo, di breve durata, inizia nello stesso momento in cui si apre il messaggio di fine anno di Mattarella. Il pentastellato compare con il volto posizionato su un corpo, mezzo nudo, di un culturista. Al posto della testa ha un iPad. «Sono dentro questa singolarità che mi permette di non soffrire, di non avere più timori, paure, ansie», osserva con una certa ironia. «Rimanete umani, siate umani. Ho attivato un algoritmo per gli auguri, sul tasto del vostro computer comparirà “auguri a te e alla tua famiglia”. In alto ai cuori, se li avete ancora», conclude l’ex comico. L’intervento è privo di passaggi che fanno riferimento all’attualità politica.

Salvini punta sui social e interpreta in chiave leghista gli spunti di Mattarella
E se il leghista Salvini condivide con Grillo la scelta di puntare sulla diretta Facebook - trasmette dalla terrazza di un albergo di Bormio, a un’ora dall’intervento del Presidente della Repubblica - per veicolare il suo messaggio di fine anno ai sostenitori del Carroccio, rispetto all’ex comico il ministro dell’Interno si differenzia sui contenuti. I riferimenti all’attualità politica, in questo caso, sono costanti, immediati, continui. Salvini fa suoi alcuni concetti del discorso di Mattarella e li interpreta in chiave leghista. «Sono contento che il Presidente abbia cominciato il suo discorso parlando di sicurezza», esordisce il vicepremier, per poi dedicare un passaggio al governo «senza padrini e padroni» (quello di cui fa parte), attaccare l’opposizione, che ha fatto «un “can can» in Aula sulla manovra quando «hanno approvato l’ingiusta legge Fornero».

Di Maio e Di Battista: ancora diretta Fb, questa volta da una pista da sci
Anche l’altro vicepremier Luigi Di Maio ricorre alla diretta Facebook, e come Salvini trasmette da una località sciistica. Al suo fianco, Alessandro Di Battista, appena tornato in Italia dall’America Latina. Entrambi indossano cappello e giacca a vento. «Vi ringraziamo tutti perchè ci siete stati vicino e senza di voi non saremmo andati da nessuna parte - afferma Di Maio nel pomeriggio del primo gennaio, a ore di distanza dagli interventi di Mattarella, Grillo e Salvini - . Abbiamo ancora tante cose da fare, siamo solo alla fine dell’inizio». Per conoscere le prossime misure, a questo punto, non resta che tenere d’occhio i social.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti