Eccellenze

Tra food e benessere le case di charme delle regine dell’ospitalità

L'Albereta a Erbusco, il Grand hotel Tremezzo e Villa Fiordaliso
accolgono i clienti in una atmosfera accogliente con servizi su misura

di Paola Dezza

3' di lettura

Tre eccellenze dell’ospitalità in Lombardia, situate in location ambite e guidate da due donne. Tre modi di fare ospitalità che richiamano clienti italiani e internazionali, ancora più oggi che vista la pandemia – al momento arginata grazie alle regole stringenti e al vaccino – si cercano luoghi nella natura che possano offrire il comfort di una casa e tutti i servizi di un hotel di lusso.

Il Grand hotel Tremezzo, sul lago di Como, L’Albereta a Erbusco in Franciacorta e Villa Fiordaliso, Relais & Chateuax a Gardone sono eccellenza italiane riconosciute nel mondo. L’attenzione al dettaglio e al design, un’offerta che si rinnova di stagione in stagione, Spa di altissimo livello e un ambiente circostante che offre natura e paesaggi meravigliosi. Non solo. L’accoglienza di una casa padronale con i servizi di un albergo.

Loading...

Quella del Grand hotel Tremezzo è una accoglienza in cui si intravede la mano femminile, dagli arredi ai dettagli. E così sarà anche a Moltrasio nella Villa Passalacqua, rilevata dalla famiglia De Santis per farne un boutique hotel di charme che aprirà con una ventina di camere nell’estate 2022. Si tratterà di una vera e propria casa di altissimo livello, dove il cliente potrà scegliere di vivere diverse esperienze all’insegna dell’eccellenza italiana da pranzi e cene all’aperto nell’angolo preferito del giardino fino alla partita di bocce, ma anche il giro nell’orto e nel frutteto.

«La nostra filosofia è mai fermarsi - racconta Valentina De Santis -. A Moltrasio stiamo sostenendo investimenti impegnativi e strutturali, a Tremezzo ci stiamo focalizzando sull’esperienza per i clienti, dalla spiaggia inaugurata nel 2020 alla ristorazione con Giacomo al lago, la nostra novità di quest’anno». Non solo. Da pochi giorni è nata la boutique online Sense of lake dove trovare la linea di profumazioni dell’hotel, gli accappatoi e una serie di prodotti Made in Italy, dalle borse Le Niné e Babush ai capi di Mia piccola collezione. «L’ospitalità per definizione ha un tratto femminile - racconta Valentina -. Significa aprire le porte di casa propria a chi viene a visitarti e trovare da te una esperienza unica».

In Franciacorta L’Albereta è una eccellenza di ospitalità al femminile. Carmen Moretti sovrintende al perfetto funzionamento del resort che punta su food e Spa. «Ci saranno presto novità legate alla ristorazione anche fuori dall’hotel - racconta -. Così come già in casa proponiamo svariate esperienze di cibo. Ma stiamo anche effettuando una importante analisi per la Spa, negli ultimi 18 anni a marchio Chenot. Potremmo continuare ma con grandi cambiamenti oppure scegliere di cambiare percorso. Lo stiamo valutando». Il Covid ha cambiato l’approccio al cliente e ha spinto a trasformare dieci camere in 5 suite più ampie, oltre al rifacimento della piscina. La presenza femminile è in ogni angolo, dalla cura del servizio a quella dell’arredo. «Sono un architetto mancato e quindi amo curare l’arredo dell’hotel, che è una vera e propria casa dove il cliente si deve sentire a proprio agio. Amo la scelta dei colori e dei decori floreali, e cambio spesso gli allestimenti a seconda delle stagioni». All’Andana in Toscana, la presenza femminile è stata declinate nelle figure delle Maggiordome che declinano per il cliente una serie di experience durante il soggiorno.

Villa Fiordaliso a Gardone è una vera e propria dimora di lusso con solo sette camere. Cinque suite sono ancora arredate come negli Trenta. «Ho iniziato a fare questo lavoro 50 anni fa con una piccola realtà a Salò e 12 anni dopo abbiamo rilevato la Villa - dice Rosa Tosetti, proprietaria -. Un salto di qualità». Nella villa la gestione è personalizzata a seconda del cliente, moltissimi internazionali.

«Come donna sono facilitata nella gestione» dice, raccontando che da neosposa ha imparato a cucinare invitando amici tutte le sere e da lì nasce il senso dell’ospitalità che si è poi tradotto in una attività. «La Villa ha un valore storico - conclude - e un importante appeal per la ristorazione». Non solo. Il Covid ha spinto la proprietà a restaurare il meraviglioso giardino esterno per i clienti.

Le figure femminili al comando
GRAND HOTEL TREMEZZO

Valentina De Santis
La famiglia è proprietaria dell’albergo da tre generazioni e sta ristrutturando, dopo averla acquistata, Villa Passalacqua a Moltrasio per farne un boutique hotel di charme.

L’ALBERETA
Carmen Moretti
Insieme a L’Andana, in Toscana, è una delle due strutture di lusso della famiglia Moretti. A Erbusco l’eccellenza passa per la ristorazione e la Spa Chenot. Famosi gli allestimenti decorativi.

VILLA FIORDALISO
Rosa Tosetti
La Villa ha sette camere esclusive che richiamano soprattutto clienti internazionali. La nota gourmet segnala la presenza dello chef Dino Colantuono.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti