I Cimiteri da scoprire nella settimana dedicata al ricordo dei defunti

11/11Idee e Luoghi

Tra le gallerie porticate e assai realistiche di Staglieno

Staglieno è una città funeraria abitata da almeno cinquecento mila persone. Le sue gallerie porticate sembrano una prosecuzione post mortem delle strade in cui famiglie nobili e borghesi genovesi passeggiavano durante la metà del XIX secolo: i personaggi scolpiti nei sepolcri sono vestiti e agghindati come se fossero ancora in vita con bombette gli uomini, cappellini le donne. A colpire l'immaginazione sono anche e soprattutto gli angeli assai fluidi nei gesti, portamenti, fattezze fisiche, in particolare l'Oneto. Lo scenario paesaggistico è assai suggestivo: sopra si stagliano le sagome dei fortini, attorno le verdi colline. Si sale e scende tra le tombe dei Garibaldini, si omaggia Giuseppe Mazzini, si fa visita nella sezione dei protestanti a Constance Mary Lloyd, moglie di Oscar Wilde. E prima di andarsene si porge un saluto a Fabrizio De Andrè, la cui cappella vicina all'ingresso della parte nuova contiene alcune chitarre ed è sempre adornata da un mazzo fresco di lilium gialli.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti