ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDal 2 al 5 giugno

Tra ordine e disordine, anche l'economia della bellezza diventa protagonista

Al via il Festival di Trento: la nuova edizione rivolta a un pubblico più ampio, non solo di addetti ai lavori, dove Htsi porta il meglio del made in Italy e la dimensione concreta del fare a regola d'arte.

di Redazione

2' di lettura

Una quattro giorni no stop a cui prendono parte 8 Premi Nobel, oltre 75 relatori provenienti dal mondo accademico, 20 tra i più importanti economisti internazionali, 26 rappresentanti delle più rappresentative istituzioni europee e italiane, 36 relatori internazionali, oltre 30 tra manager e imprenditori, 10 Ministri. Un programma vasto che, partendo dal tema scelto per l'edizione 2022 – “Dopo la pandemia (e con una guerra in corso), tra ordine e disordine” – stimolerà il dibattito tra le menti più brillanti del mondo scientifico, gli opinion leader e gli esperti per analizzare com'è cambiato il mondo dopo gli ultimi drammatici eventi. Accanto al programma ufficiale, la nuova formula del Festival prevede tante iniziative rivolte a un pubblico allargato e non solo di addetti ai lavori. Tra queste l'articolato calendario del Fuori Festival è una novità assoluta di questa edizione. E' proprio in questo spazio che How to Spend it ha voluto rendere protagonista il meglio del made in Italy e la dimensione fattiva del fare a regola d'arte. Venerdì 3 giugno, nel cortile Thun, alle ore 18 l'appuntamento è con “Economia della bellezza: il lusso e l'esperienza del territorio”. Protagonisti Matteo Lunelli, presidente e ceo di Ferrari Trento e presidente Altagamma, Matteo Felicetti, ceo di Fiemme 3000, Michela e Paolo Baldessarri dello Studio Baldessarri e Baldessarri. Insieme al direttore di How to Spend it, Nicoletta Polla-Mattiot, discuteranno di che cosa definisce la qualità e come si seleziona l'eccellenza. Perché parlare di cultura materiale e di economia del fare in un festival dell'economia? Produrre bellezza in Italia contribuisce a costruire l’identità del Made in Italy come brand e ad alimentare la catena del valore, declinando specificità ed eccellenza locale su scala internazionale. L'incontro, organizzato da How ti Spend it, è il kick off di un progetto di valorizzazione delle aziende d’alta gamma del territorio, il cui tessuto produttivo si intreccia con la storia del Paese. Un'occasione per parlare anche di benessere sostenibile come condivisione del bello naturale e del buono a chilometro zero. Il talk sarà preceduto da un brindisi e un momento di scambio conviviale e si concluderà con un concerto del Conservatorio di Trento.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti