Londra in tour: dai classici “afternoon tea” alla nuova Battersea Power Station

4/7City Break

Tra un tour nella “street art” e un “afternoon tea”

Il tè pomeridiano è un rito irrinunciabile che nel Regno Unito si professa dal 1840 e Londra offre tantissime occasioni per scoprirlo. Gli hotel più lussuosi della città garantiscono una validissima esperienza, dal Ritz London allo Shangri-La Hotel, al The Berkeley o al The Claridge's, ma l'afternoon tea di Fortnum and Mason è sicuramente all'altezza delle migliori aspettative. D'altronde qui il tè è prodotto internamente e servito ai clienti da oltre 300 anni. Il menu proposto è davvero regale, si sorseggia il tradizionale tè inglese assaporando dolci delizie nel negozio di Piccadilly. Ha un certo tocco di classe anche il tè servito all'Hotel One Aldwich, ispirato alla storia di uno degli autori più amati della Gran Bretagna, Roald Dahl. Vengono serviti una deliziosa torta azzurra, cascate di frullati e focaccine ripiene di marmellata “snozzberry”. C'è poi la novità di Biscuiteers, il premiato rivenditore di biscotti glassati a mano, che ha introdotto un nuovo tè pomeridiano festivo che celebra tutto ciò che è natalizio e dolce.
Archiviata l'esperienza del gusto, si può pensare all'East End londinese per un tour nella “street art”, che qui è considerata una vera e propria arte. Shoreditch, quartiere simbolo della vita notturna londinese, è l’epicentro delle più belle esposizioni di street art e ospita alcuni pezzi iconici. Tra le vie di questa zona sono celate opere realizzate dai più grandi street artist del mondo: Banksy, Zabou, Stik, Lewis Campbell, Van Helten e tanti altri. Si trovano graffiti di ogni genere, figure astratte, alieni e omaggi cinematografici.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti