Fintech

Trade Republic sbarca in Italia per convincere gli italiani a investire

La app permette di comprare azioni italiane e internazionali e di fare saving plan da 10 euro al mese. In maniera semplice e senza commissioni

di Pierangelo Soldavini

3' di lettura

«Gli italiani sono campioni mondiali di risparmio, ma più di uno su due non ha mai investito: la nostra vera sfida è vincere questa mentalità e vogliamo farlo con un sistema, semplice, gratuito e sicuro». È con questo obiettivo che sbarca in Italia Trade Republic, piattaforma di risparmio che permette a chiunque di investire in azioni ed Etf, su cui poter costruire piani di risparmio mensili a partire da 10 euro per poter compensare quel “pension gap” che si sta allargando sempre più tra lo stipendio attuale e la pensione futura.

Il tutto via app in mobilità, con la semplicità di poter investire in tre tap sullo smartphone, con un metodo che ha convinto più di un milione di utenti nei mercati di Germania, Austria e Svizzera con asset in gestione per oltre 6 miliardi di euro.

Loading...

I dati, però, sono relativi allo scorso aprile: da allora Trade Republic ha debuttato in Francia, Spagna e adesso in Italia e ha messo in cascina risorse per 900 milioni di dollari in un round che ha portato la valutazione a cinque miliardi che ne fa una delle fintech private a più alta crescita in Europa: «Siamo soddisfatti dell'accoglienza che abbiamo avuto in Francia e Spagna, dove abbiamo avuto una crescita iniziale più forte che in Germania», prosegue il Ceo e cofounder Christian Hecker.

I tre fondatori di Trade Republic nel quartier generale di Berlino: da sinistra, Marco Cancellieri, Thomas Pischke e Christian Hecker

Le attese sono elevate anche per il mercato italiano, dove la waiting list aperta in estate ha registrato adesioni di migliaia di persone a doppia cifra.

Il target di Trade Republic prescinde dall'età e si estende a quella larga porzione di persone che non ha mai investito e non lo ha fatto a causa dei costi elevati, di sistemi complessi e poco sicuri. Invece la fintech tedesca, con alle spalle la sua licenza bancaria ottenuta in Germania con relative garanzie, offre la possibilità di investire in oltre 9mila azioni ed Etf italiani e internazionali, senza commissioni e con un costo fisso di un euro a transazione.

Forte di una piattaforma tecnologica messa a punto in quattro anni, l'offerta si basa su semplicità d'uso e flessibilità, con la possibilità di acquistare azioni frazionate e di poter modificare o chiudere i piani di risparmio in qualsiasi momento.

Forse un sistema che riduce fin troppo le barriere all'ingresso: «Non credo proprio – sostiene Hecker, che ha fondato la società insieme a Thomas Pischke e all'italiano Marco Cancellieri, responsabile dell'app mobile -: più del 50% dei nostri utenti ha un atteggiamento conservativo scommettendo su una replica dell'economia globale come l'Etf dell'Msci World, mentre solo il 5% punta su prodotti strutturati, più complessi e rischiosi. In ogni caso siamo sempre al fianco degli investitori, con warning operativi in caso di tensioni di mercato e aumento di volatilità, ma anche con un'educazione attiva con un podcast finanziario che è il più diffuso in Germania».

Nel primo trimestre del prossimo anno l'offerta di allargherà anche alle criptovalute, nella speranza che anche in questo campo sia privilegiata una logica di investimento di lungo periodo piuttosto che il trading.

Il modello rimane fedele alle “commissioni zero”, basandosi sugli sconti garantiti dai market maker per accaparrarsi l'esecuzione degli ordini: «Offriamo spread migliori fino al 40% rispetto ai mercati di riferimento Xetra ed Euronext con risparmi che abbiamo stimato in 6 milioni di euro per i nostri clienti. A differenza di Robinhood che opera sugli Otc, noi lavoriamo su listini ufficiali, con trade pubblici, trasparenti e tracciati: i payments for order flow sono così trasparenti e tracciati, pari a pochi cent per 100 euro, somme minime che si integrano con costi ridotti e spread migliori per un'offerta davvero conveniente per il cliente».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti