Problemi in Emilia e liguria

Traffico in tilt per il gelo: A1 chiusa per due ore da Milano a Bologna

Neve sulla A1, auto bloccate e mezzi in azione

5' di lettura

L’autostrada A1 è rimasta chiusa in entrambe le direzioni da Milano a Sasso Marconi per due ore, questa mattina, poco dopo Bologna in direzione sud. La decisione era stata presa per via della pioggia gelata che si è riversata sul tratto autostradale provocando la formazione di ghiaccio. Intorno alle 11 il blocco è stato tolto e la circolazione automobilisitica è tornata.
Non si sono riscontrate invece particolari criticità lungo il nodo ferroviario bolognese. Alla stazione centrale di Bologna si registrano disagi contenuti tra i 10 e i 20 minuti. L’obiettivo è garantire l’80% dei treni regionali e al momento il programma procede in questa direzione. L’unica situazione critica sul nodo regionale riguarda la Parma-La Spezia, al momento chiusa a causa del gelo che ha ghiacciato la linea di alimentazione elettrica.

Dieci incidenti in Emilia
Secondo la Polstrada da ieri sera ci sono stati una decina di incidenti, tra tamponamenti e uscite di strada, in diversi punti del tratto autostradale emiliano romagnolo. Alcuni automobilisti sono rimasti feriti in maniera lieve. Gli incidenti si sono verificati soprattutto sull’A14, verso Imola, sull’A1 in direzione di Parma e nel tratto tra Sasso Marconi e Bologna.
Disagi anche all’Aeroporto Marconi di Bologna per l’ondata di gelo. Rallentate le operazioni di schiacciamento degli aeromobili. «A causa della mancata consegna del liquido de-icing - si legge in un post sulla pagina Facebook dello scalo bolognese - da parte del fornitore e, a fronte dell’ondata di gelo di questi giorni, potrebbero essere rallentate le operazioni di schiacciamento degli aerei. Tutto dovrebbe ripartire alle 12. L’Aeroporto è aperto, ma potrebbero verificarsi ritardi o cancellazioni dei voli fino al ripristino delle scorte».

Loading...

Il maltempo che nelle ultime ore si è abbattuto implacabile sul Centronord ha portato alla chiusura al traffico questa mattina alcuni tratti delle autostrade in Emilia Romagna, a causa del fenomeno della pioggia gelata. Le chiusure riguardano le autostrade A1, A13, A14 e il raccordo A1-A14 Bologna-Casalecchio, in entrambe le direzioni di marcia.
Le piogge gelate che rendono immediatamente le superfici su cui cadono delle lastre di ghiaccio sta interessando vari tratti autostradali.

Gelo e neve, chiuse autostrade. In Emilia la situazione più critica

Gelo e neve, chiuse autostrade. In Emilia la situazione più critica

Photogallery34 foto

Visualizza

Le raccomandazioni delle Autostrade
I «volumi di traffico attesi e le condizioni meteo rendono prevedibili disagi nell’arco della giornata e pertanto si consiglia a tutti gli utenti di evitare di mettersi in viaggio verso le aree interessate». È l’invito fatto da Autostrade per l’Italia in relazione ai disagi che la pioggia gelata sta provocando in Emilia Romagna dove, su «tutti i tratti continuano ad operare i mezzi speciali della società per limitare gli effetti del fenomeno, che perdurerà fino alla tarda mattinata di oggi sull’intera area». E allora il consiglio di Autostrade per l’Italia è di tenersi «costantemente aggiornati sulla situazione della viabilità e sugli eventuali percorsi alternativi».
Sulla A1 Milano-Firenze ieri notte è stato chiuso per pioggia ghiacciata il tratto tra il Bivio A1/A22 Modena-Brennero e Bivio A1-Variante. Sulla A13 Bologna-Padova tratto chiuso tra Bologna Arcoveggio e Bivio A13/A14 Bologna-Taranto. Sulla A14, autostrada Milano-Napoli-Ancona, chiuso il tratto tra il Bivio A14/A1 Milano-Napoli e Pesaro. Sempre sulla A14 chiuso il tratto della Diramazione per Ravenna tra il bivio Diramazione Ravenna/A14 BO-TA e SS 309 Romea.

Maltempo, neve anche sulla costa: su Genova solo una spolverata

Problemi sull’A12 Genova-Livorno
Dopo la neve è il gelo a creare disagi sulle strade e sulle linee ferroviarie della Liguria. Riaperta alle 4 di notte la A12 fra Sestri Levante e Spezia chiusa da ieri sera, rimangono sconsigliati il passo del Bracco (fra Sestri Levante e Spezia) e il passo del Bocco (Genova), che da Mezzanego sale verso l’Emilia per la presenza sulla carreggiata di spesse lastre di ghiaccio. Le linee ferroviarie sono bloccate per il gelo sui cavi dell’alimentazione con grandi disagi per migliaia di pendolari. Rfi ha comunicato la interruzione della circolazione sulla Genova-Milano, Genova-Torino, Genova-Savona e Parma-La Spezia. A Genova stamane è caduta una fitta pioggia gelata e alle 6 un camion si è traversato sulla strada nuova Guido Rossa, nel ponente della città, causando gravi disagi alla circolazione. Decine le telefonate alla polizia municipale di cittadini che chiedono l’intervento degli spargisale sulle alture del capoluogo. Strade gelate anche nelle vallate alle spalle di Genova e delle altre province liguri: in Valbisagno ghiaccio da Bargagli a salire verso la Val Trebbia. Il gelo ha rivestito e reso non percorribili le strade della Val d’Aveto dove la centrale operativa della città metropolitana sconsiglia di transitare. Gelicidio in atto ma situazione meno grave in Val Fontanabuona e sulle strade del golfo Paradiso, nel levante di Genova. A Genova numerose chiamate ai vigili del fuoco per i danni provocati dalle raffiche di vento, in attenuazione rispetto a ieri, ma sempre forte: sulla strada di San Carlo di Cese, alle spalle di Voltri, è caduto un albero, mentre in ogni zona della città segnalati cornicioni, tegole e tapparelle pericolanti. All’aeroporto Cristoforo Colombo dirottato il volo Lufthansa in partenza alle 6.05 per Monaco mentre è regolarmente decollato il Volotea delle 7 per Napoli.

Tutto regolare a Milano
Una nevicata molto leggera sta scendendo questa mattina su Milano, senza provocare particolari problemi sulle strade né interventi di rilievo nella notte da parte di vigili del fuoco e 118. La circolazione è infatti regolare ovunque, anche per i mezzi pubblici, e solo sull’A7, nel Pavese, sta nevicando in modo più intenso. In città, la nevicata è invece molto debole e le temperature attorno allo 0, quindi non ci sono particolari emergenze legate al freddo e le strade non sono ghiacciate.

Scuole chiuse nell’Alessandrino
Una fitta nevicata sta cadendo su Torino, posandosi anche su corsi e vie principali. Il picco - informa la Polizia Municipale - è previsto intorno alle 10, per un totale di 2-3 centimetri in pianura e qualcuno in più sulla collina. Un’altra nevicata è prevista domani, dall’alba fino alle 18. Neve anche sul resto del Piemonte: chiuso a Serravalle Scrivia (Alessandria) il tratto dell’interconnessione con la A26 Voltri-Sempione. Al momento è percorribile senza particolari problemi, invece, la viabilità ordinaria come hanno confermato i carabinieri delle Compagnie di Acqui Terme, Casale Monferrato e Novi Ligure e le polizie municipali. Scuole chiuse in 11 comuni della provincia: Acqui Terme, Cremolino, Bistagno, Spigno Monferrato, Montechiaro d’Acqui, Melazzo, Cartosio, Carpeneto, Rocca Grimalda, Vignale Monferrato, Fubine.

Disagi in Toscana
Traffico praticamente bloccato stamani in diverse zone di Firenze a causa delle code di tir in ingresso sull’autostrada A1 - dovute ai filtraggi effettuati per il maltempo dalla polstrada all’altezza del casello di Firenze Nord, lungo la sgc Fi-Pi-Li e lungo la superstrada Siena-Firenze -, e per la chiusura di una corsia all’incrocio tra viale IX Agosto e viale Guidoni, in ingresso città, per l’incendio di un cavo dell’alta tensione sottostante la carreggiata. Al momento si registrano tra l'altro lunghe code in tutta la zona di Peretola, lungo il viadotto dell’Indiano in entrambe le direzioni, all’altezza di via Pisana e via Baccio da Montelupo. Forti disagi anche nella zona del Galluzzo, in entrata verso Firenze, e del piazzale Michelangelo. Per quanto riguarda i disagi in viale XI Agosto, la polizia municipale spiega che l’incendio del cavo ha danneggiato una porzione di asfalto, rendendo necessaria la chiusura momentanea di un tratto della carreggiata centrale. I lavori di ripristino saranno effettuati in serata, quando le condizioni di viabilità saranno meno critiche. Disagi alla viabilità anche fra Prato e Firenze: si registrano blocchi a tratti e incolonnamenti, causati soprattutto dal traffico dei mezzi pesanti, lungo la direttrice che introduce all’autostrada all'altezza del casello di Calenzano, in via Leonardo da Vinci.

Valle d’Aosta, traforo del Monte Bianco chiuso ai tir
A causa delle gravi difficoltà alla circolazione che si stanno verificando per la neve in Francia, in particolare sull’autostrada A40 (Autoroute Blanche), il Traforo del Monte Bianco è stato chiuso ai tir. Lo prevede il piano di emergenza viabilità disposto sul territorio della Valle d’Aosta dal capo della protezione civile regionale. I mezzi pesanti in transito sulla A5 diretti oltralpe vengono fermati alle porte di Aosta, nell'area di regolazione di Pollein.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti