CES 2021

Dai nuovi televisori agli occhiali connessi: tutte le novità del Ces2021

La 51esima edizione della fiera di elettronica andrà in scena fino a giovedi 14 gennaio. Ecco una selezione dei prodotti più interessanti che verranno presentati

di Gianni Rusconi

Siamo serie: guida ai tesori nascosti dello streaming

12' di lettura

Il Consumer Electronic Shows che si tiene ogni anno a Las Vegas - quest’anno l’edizione è tutta digitale - è la fiera più importante per conoscere le novità dell’elettronica di consumo. Da un po’ di anni parla sempre più di auto, ma resta il palcoscenico per mettere in mostra le tecnologie che entreranno nella nostra casa. Ecco una selezione dei prodotti più interessanti. Partiamo questa volta dalla casa e dal benessere.

DiceWorld e DiceCARE

L'intelligenza artificiale per la cura dei familiari da remoto

Protagonista (in presenza) all'edizione 2020 con DiCESmart, un innovativo dispositivo Iot pensato per gestire in modo semplificato la domotica di casa, la startup milanese DiCEworld ritorna al Ces per annunciare l'imminente arrivo sul mercato italiano anche dell'ultima sua creatura, DiCECare. Di che si tratta? Di uno smart device connesso alla rete WiFi domestica che, grazie a sensori e a un software di intelligenza ambientale, aiuta a monitorare a distanza lo stato di salute dei propri cari rilevandone e interpretandone le attività di routine. Un esempio? Se non si prepara il pranzo alla solita ora, scatta in automatico una notifica per segnalare l'anomalia tramite app mobile. DiCEcare, inoltre, funge inoltre da promemoria ricordando le azioni da compiere in un certo orario e le commissioni da fare.

Loading...

Tata Pad e Tata Band

L'Internet delle cose per l’infanzia

Filo è una startup romana specializzata in dispositivi IoT ed è una delle oltre 50 aziende che partecipano virtualmente al Ces 2021 sotto il cappello dell'Ice, l'Istituto per il commercio estero. Due i prodotti dedicati ai bambini più piccoli portati in vetrina: Tata Pad, un cuscino da posizionare sul seggiolino a bordo auto, e Tata Band, un sensore da applicare sulla cintura di sicurezza. Entrambi pensati per viaggiare in modo sicuro e prevenire il rischio di abbandono del bambino in auto, sfruttano una tecnologia capacitiva sviluppata “in house” per rilevare la presenza del bimbo nell'abitacolo e avvisano il genitore con tre differenti allarmi (tramite un centralino virtuale in grado di inviare la notifica anche se lo smartphone è spento o senza campo) in caso di allontanamento dall'auto con bimbo a bordo.

Bot Care

La robotica e l'AI al servizio di tutti

Per Gems, esoscheletro che aiuta negli spostamenti i pazienti con mobilità ridotta ci vorrà ancora un po' di tempo. Ma sono anche altre le soluzioni robotiche che Samsung ha presentato al Ces 2021 pronte a diventare prodotti destinati al mercato. Bot Care, per esempio, sfrutta l'intelligenza artificiale per riconoscere e rispondere ai comportamenti delle persone, agendo come un vero e proprio assistente. Il suo compito? Imparare orari, impegni e abitudini dell'utente per aiutare le persone ad organizzare la vita quotidiana e le giornate più impegnative. Bot Handy, invece, è un dispositivo attualmente in fase di sviluppo che si servirà di una tecnologia AI avanzata per riconoscere e afferrare oggetti di materiali, forme e pesi diversi, agendo come una vera e propria estensione dell'utente e aiutandolo nelle faccende domestiche, dal riordino delle stanze allo sparecchiare dopo i pasti.

JLab

Gli occhiali diventano intelligenti con soli 50 dollari

Per chi tollera poco o per nulla i classici auricolari per ascoltare musica, podcast e audiolibri, arriva da JLab una soluzione da applicare alle asticelle dei propri occhiali per avere a portata di orecchio brani musicali e conversazioni telefoniche in modo semplice e a basso costo. I due accessori dispongono infatti di un altoparlante rivolto verso il basso per convogliare il suono nei padiglioni auricolari e pulsanti integrati per accettare/rifiutare chiamate, regolare il volume e modificare le impostazioni dell'equalizzatore. Sono molto simili a prodotti come i Bose Frames ma costano un quinto, 50 dollari, del loro prezzo.

Honor Band 6

Il braccialetto per il fitness con prezzo “low cost”

Annunciato per il mercato cinese lo scorso novembre, è arrivato per Honor Band 6 il momento del debutto su scala globale. La peculiarità di questa fitness band, se guardiamo alle sue caratteristiche tecniche, a cominciare dal display Amoled da 1,47 pollici (la dimensione è paragonabile a quella di uno smartwatch), è sicuramente il prezzo: 35 dollari. Il wearable si attiva tramite un unico pulsante fisico ed è in grado di gestire, tramite i vari sensori di cui è dotato, dieci diverse attività sportive, misurare il livello di saturazione dell'ossigeno nel sangue e monitorare la frequenza cardiaca e il sonno. Il dispositivo supporta Bluetooth 5.0, è resistente all'acqua fino a 5 atmosfere e ha un'autonomia di 14 giorni con una singola carica.

Tcl

Gli occhiali con schermi Oled per l'entertainment da casa

Sarà il primo prodotto appartenente al Project Archery a vedere il mercato, in alcuni Paesi selezionati, nel corso di quest'anno. Wearable Display, questa l'attuale denominazione del gadget di Tcl, è un occhiale elegante dotato di due micro display a tecnologia Oled con risoluzione Full Hd. L'effetto per chi li indossa è quello di immergersi in una prospettiva visiva con un angolo di 140 gradi fino a una distanza di 4 metri, con una densità di 49 pixel per punto. Per funzionare, l'occhiale deve essere collegato a uno smartphone e in tal senso il produttore cinese promette piena compatibilità con centinaia di modelli (anche tablet e notebook) dotati di una porta Usb-C e di un display in grado di supportare una risoluzione di 1080p. Cosa si può fare con questo dispositivo? Guardare film, giocare e molto altro, a casa come in viaggio o in qualsiasi altro luogo.

L'anello per fare sport che parla con lo smartphone

Lo ha sviluppato la startup britannica ArcX Technology e si vanta di essere il primo smart ring al mondo specificamente progettato per il fitness. Si indossa al dito indice, si controlla con il pollice grazie a un micro joystick integrato in una custodia impermeabile all'acqua e antiurto e si collega via Bluetooth a qualsiasi smartphone per controllare le playlist e le altre funzioni del telefono. ArcX è realizzato con un materiale in silicone, funziona anche indossando i guanti o fissandolo a un manubrio, a una pagaia o a un'altra attrezzatura sportiva e la sua autonomia (con una sola ora di carica) è di cinque giorni in condizioni di normale utilizzo. Grazie all'app gratuita per Android e iOS sono accessibili funzionalità aggiuntive come cronometro e chiamata di emergenza. In vendita da maggio, costa 89 euro.

Dagli aspirapolveri ai frigoriferi. Tutto rigorosamente smart

Parliamo ora degli elettrodomestici per la casa che ci hanno più incuriosito. Una selezione

Samsung

Il frigorifero completamente personalizzabile

Arriva in Italia la nuova gamma di frigoriferi completamente personalizzabili presentati al Ces 2021. I formati sono tre: Monoporta, Combinato e 4 porte, per adattarsi allo spazio disponibile nella vostra cucina. Ma ha anche linee e finiture eleganti, che possono adattarsi a ogni stile e design.

CordZero ThinQ A9 Kompressor+

L'aspirapolvere smart con stazione di ricarica multifunzione

Si chiama CordZero ThinQ A9 Kompressor+ ed è l'ultimo nato fra gli smart appliance di casa LG. Rispetto ai convenzionali aspirapolvere senza fili aggiunge una caratteristica tecnica che ne giustifica la nomea di dispositivo intelligente. La stazione di ricarica integrata, infatti, permette di personalizzare facilmente le modalità d'uso del prodotto dal display touch e oltre a fare il pieno di energia all'apparecchio dopo l'utilizzo è anche in grado di pulire automaticamente il contenitore raccogli-polvere, riducendo al minimo il contatto con lo sporco.

Kohler

La vasca da bagno si comanda con Alexa e Google Assistant

“Hey Google, riempi la vasca da bagno”. Non è un film o una serie Tv di fantascienza ma ciò che potranno fare i pochi “fortunati” che si potranno permettere questo componente d'arredo intelligente prodotto e commercializzato dall'americana Kohler, in vendita dal prossimo luglio a partire da un prezzo al pubblico di 9mila dollari. Con la vasca in questione si potrà interagire anche con Alexa, l'assistente virtuale di Amazon, per attivare il flusso di acqua (anche preimpostando il livello di riempimento e la temperatura), cambiare il colore delle luci attorno alla vasca stessa (un po' come succede con i televisori Ambilight di Philips) oppure attivare l'effetto nebbia e la funzione di aromaterapia.

Pc, portatili gaming e dintorni

Qui segnaliamo i prodotti per il gaming e non , nello specifico laptop e Pc desktop che ci hanno più colpito

Rog Flow X13

Il notebook trasformista e intelligente per il gaming

Asus ha presentato una nutrita batteria di nuovi notebook, alcuni dei quali destinati agli appassionati di videogiochi. Il prodotto di punta in ambito gaming, che registra l'aggiornamento della famiglia TUF con i nuovi processori Intel Core di 11esima generazione, si chiama Rog Flow X13. Il plus di questo ultraportatile convertibile da 13 pollici touchscreen in formato 16:10 (Full Hd o 4K) è sicuramente la componente hardware, in cui convivono la Cpu Amd Ryzen 9 5980HS con sistema di raffreddamento a metallo liquido e la scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1650. Con questi portatili si gioca fino a 10 ore filate con una sola carica completa e si può ruotarne lo schermo di 360 gradi per utilizzarlo in varie configurazioni, con tanto di stylus pen a corredo. Per i gamers esigenti, Asus ha pensato anche a una funzione di cancellazione bidirezionale del rumore assistita dall'intelligenza artificiale.

ThinkPad X1 Titanium Yoga

Il più sottile ThinkPad di sempre

Ne ha fatta di strada il marchio ThinkPad da quando (inizio anni 2000) era ancora il vessillo del mobile computing secondo Ibm. Lenovo ha tenuto sempre in alto il valore di questo brand e ha approfittato del Ces 2021 per annunciare la serie X1 Titanium Yoga. La sua peculiarità? Quella di essere il ThinkPad più sottile di sempre: soli 11 mm di spessore per lo chassis in titanio sul quale è montato uno schermo da 13,5 pollici in formato 3:2. Come da tradizione, questa famiglia di notebook è al top per prestazioni video (con il supporto allo standard Dolby Vision Hdr) e audio (grazie agli altoparlanti Dolby Atmos integrati) e per il prezzo (si parte da 1.899 dollari sul mercato americano). Costa meno (1.149 dollari) e punta decisamente sul fattore versatilità, un'altra delle tante novità di Lenovo presentate in queste ore: si tratta del ThinkPad X12 Detachable, che unisce le caratteristiche di un notebook a quelle di un tablet convertibile da 12,3 pollici.

Yoga Slim 7i Pro

L'ultraportatile con Oled per più qualità nell’immagine

Processori “Core i” di undicesima generazione Tiger Lake con Gpu Iris Xe, unità grafica dedicata Nvidia GeForce MX450 con certificazione Intel Evo e, soprattutto, un pannello da 14 pollici in formato 16:10 a tecnologia Oled a 90Hz che alza sostanzialmente la resa visiva del display, senza impattare troppo sulla durata della batteria. La dote principale dello Yoga Slim 7i Pro di Lenovo, nella sua variante dotata di schermo illuminato a diodi organici (prodotto da Samsung Display) è proprio la qualità delle immagini: si arriva a una risoluzione massima di 2880 x 1800 pixel (2,8K) con un refresh rate di 90Hz e una copertura della gamma colori DCI-P3 del 100%, senza dimenticare il supporto agli standard Hdr e Dolby Vision per una riproduzione dei contenuti multimediali superiore. Un computer ultraportatile vestito da mini-televisore, insomma, con il vezzo aggiuntivo di utilizzarlo anche attraverso i comandi vocali di Alexa. Lo vedremo sul mercato nel secondo trimestre.

Elite Folio di Hp

Mobilità e produttività senza limiti con i chip 5G di Qualcomm

Connettività senza fili in scala multi-gigabit, supporto al protocollo WiFi 6 e modulo (opzionale) per navigare sulle reti mobili di quinta generazione, batteria a lunga durata per superare le 24 ore di autonomia: sono diversi i pregi del nuovo Elite Folio di Hp, che in occasione del Ces battezza l'evoluzione del proprio convertibile all'insegna dei processori Qualcomm Snapdragon 8cx Gen 2 5G. Caratterizzato da uno chassis unibody flessibile in magnesio e senza ventole, questo pc portatile ha il pregio di combinare in un unico device le funzionalità di tablet e pc grazie a una dotazione che comprende una webcam capace di un campo visivo di 76 gradi, doppi microfoni e altoparlanti ad alta definizione di Bang & Olufsen, un display touch da 13,5 pollici di diagonale e l'Elite Slim Active Pen con supporto integrato per la ricarica. Arriverà a catalogo a febbraio.

Deco Voice X20 di TP-Link

La rete Wifi 6 si attiva con la voce grazie ad Alexa

Fra smart working, lezioni e corsi online su Zoom o Meet e serie Tv la copertura della rete wireless dentro le mura domestiche rimane causa pandemia una sorta di imperativo per non rischiare di ritrovarsi senza rete. Tanti i dispositivi che rispondono a questa esigenza e il nuovo Deco Voice X20 di TP-Link è uno di questi: si tratta infatti di un sistema composto da due o più unità WiFi Mesh per coprire ambienti anche molto estesi, eliminare le cosiddette zone d'ombra e garantire connessioni senza interruzioni per lo streaming, le videochiamate e il gaming online. La sua chicca? Lo smart speaker con l'assistente virtuale Alexa integrato, tramite il quale gestire il dispositivo e interagire con i dispositivi smart connessi alla rete attraverso semplici comandi vocali.

Gli smart glasses con la realtà aumentata per le aziende

Il solco è quello tracciato anni fa da Google con i suoi occhiali intelligenti destinati a migliorare l'esperienza digitale degli utenti consumer. Con l'annuncio dei ThinkReality A3, Lenovo fa un deciso salto in avanti in ambito business con gli smart glasses, puntando su prestazioni e versatilità d'uso, dalla visualizzazione in 3D fino alla gestione assistita dei flussi di lavoro e del training in tempo reale con la realtà aumentata. Si collegano al notebook o anche a uno smartphone (la compatibilità si ferma però ad alcuni selezionati modelli Motorola) tramite cavo Usb-C e a pilotarne le funzioni pensa un chip Qualcomm Snapdragon XR1. Le principali doti? Display stereoscopici con risoluzione 1080p per visualizzare fino a cinque display virtuali e utilizzare applicazioni Windows, videocamera RGB da 8MP per acquisire video in Hd e camere fisheye per abilitare la tecnologia di room-scale tracking. Si indossano come comuni occhiali da sole, con la possibilità di aggiungere montature industriali opzionali per maggiore sicurezza. In arrivo sul mercato a partire da metà 2021.

Lavie Mini di Lenovo e Nec

Il mini portatile convertibile che si trasforma in console di gioco

Una via di mezzo fra un notebook Windows di piccole dimensioni e una Nintendo Switch con schermo extra large: così l'hanno definita in molti la nuova creatura (in forma di prototipo) sviluppata dalla joint venture creata da Lenovo e Nec e annunciata dalla casa cinese alla vigilia del Ces. Lavie Mini, questo il nome commerciale del prodotto (di cui non è ancora stata definita la data di uscita sul mercato), è a tutti gli effetti un pc portatile con a bordo un processore Intel Core i7 di 11esima generazione Tiger Lake e grafica Iris Xe e dotato di schermo touchscreen da 8 pollici. Compatto e leggero (pesa meno di 580 grammi) ha nella versatilità il suo pregio maggiore: la tastiera può essere nascosta e ad entrambi i lati dello schermo si possono collegare due controller (hanno lo stesso layout di quelli Xbox ma, trasformando il dispositivo in una console per il gaming. E grazie alla docking station con porta Hdmi in dotazione è possibile utilizzare il Lavie Mini come un desktop e giocare sullo schermo di una TV, proprio come una Nintendo Switch.

Trasparenti, intelligenti e pieghevoli. i nuovi televisori

Qui ci occupiamo di televisori. Dall’8k al pieghevole ecco le principali novità

Google TV e Mini Led di terza generazione

Pochi forse sanno che TCL Electronics è allo stato attuale al secondo posto del ranking mondiale fra i produttori di televisori (secondo le rilevazioni di Idc). E al Ces il produttore cinese non ha deluso le attese presentando la terza generazione di TV basati sulla tecnologia Mini Led (OD Zero), che riducono a zero la distanza ottica tra lo strato contenente la retroilluminazione dei Led (la cui dimensione è stata ridotta a 151 micrometri) e quello che diffonde la luce sullo schermo a cristalli liquidi. Il salto in avanti? Sui Tv Lcd convenzionali e sui display QLed (Lcd con Quantum Dot) questa distanza è generalmente compresa tra 10 e 25 millimetri e i vantaggi sono quindi evidenti, secondo Tcl, in fatto di spessore dello schermo, distribuzione più uniforme della luce e qualità delle immagini. Il primo esemplare OD Zero è la serie C825, in arrivo nei prossimi mesi con a bordo Google Tv e tutta la sua galassia di servizi.

La tecnologia di Samsung

Neo QLed e Micro Led, la nuova frontiera dei TV secondo Samsung

Il Ces 2021 segna per il produttore coreano un nuovo passo in avanti nelle TV e il battesimo ufficiale dei primi prodotti commerciali a tecnologia Micro Led, e quindi schermi in cui ciascun subpixel è costituito da microscopici Led auto-illuminanti. I primi apparecchi da 110 e 99 pollici sono prossimi a vedere il mercato, i tagli più piccoli arriveranno a fine anno. L'altra novità si chiama Neo QLed, tecnologia che caratterizzerà i nuovi modelli di punta 8K (QN900A) e 4K (QN90A) e che sfrutta una sorgente luminosa, il Quantum Mini Led, grande 1/40 di un Led convenzionale e basata su micro-strati particolarmente sottili, per assicurare una maggiore densità.

Il telecomando si ricarica con l'energia solare

Nel solco di una strategia molto focalizzata al green, Samsung doterà i propri nuovi televisori di un telecomando a celle fotovoltaiche che potrà essere ricaricato attraverso fonti luminose interne ed esterne alla casa (in caso di emergenza è disponibile una porta Usb-C) e che promette una vita massima della batteria interna di sette anni. L'obiettivo? Contribuire a prevenire il consumo di 99 milioni di batterie ministilo di tipo AAA nello stesso arco di tempo. L'arrivo sul mercato è previsto in contemporanea ai televisori 4K e 8K della nuova gamma.

I pannelli di Lg

Gli Lcd di LG con i pannelli retroilluminati da 30mila Led

QNed Mini Led: è la risposta di Lg all'offensiva sui pannelli a cristalli liquidi della rivale Samsung e costituisce l'offerta top di gamma 2021 (10 modelli 4K e 8K con dimensioni fino a 86 pollici) del marchio coreano fra i televisori non Oled. La promessa, scontata, è quella di un sostanziale passo in avanti nella qualità delle immagini in termini di luminosità e rapporto di contrasto e a permetterlo è la combinazione di tecnologie note (Quantum dot e NanoCell) e di un nuovo sistema per la retroilluminazione dello schermo, i Mini Led per l'appunto.

Sony Bravia XR, l'intelligenza cognitiva per la user experience

Led e Oled come tecnologia alla base dei pannelli ma soprattutto il chip Cognitive Processor XR che promette un processo di elaborazione completamente nuovo delle informazioni, progettato per replicare le modalità di ascolto e visione del cervello umano. È

il plus dichiarato della nuova famiglia di TV Bravia XR di Sony (fra cui i modelli 8K Z9J Led da 85 e 75 pollici serie Master), un motore che divide lo schermo in più zone e rileva la posizione del “punto focale” nell'immagine, eseguendo contemporaneamente un'analisi incrociata di molteplici elementi e regolando di conseguenza i vari parametri in modo sincronizzato. Il risultato? Immagini più che realistiche e, assicurano dalla casa giapponese, una resa visiva a livelli inarrivabili per i motori basati su intelligenza artificiale convenzionale.

Il monitor Oled si piega a comando e riproduce l'audio dal display

Bendable Cinematic Sound Oled: nome improponibile o quasi, ma questo nuovo gadget di Lg Display virtualmente in mostra al Ces 2021 è sicuramente da mettere nella lista dei desideri almeno dagli appassionati di videogiochi. Si tratta infatti di un prototipo di monitor/televisore 4K da 48 pollici per il gaming con pannello Oled in grado di passare dalla modalità flat (per le serie e i programmi TV) a una curvatura massima di 1000R (per le sessioni di gioco) semplicemente con la pressione di un tasto. La novità più importante è però un'altra, e cioè la possibilità di riprodurre i suoni direttamente dal pannello, senza l'ausilio di un classico altoparlante, mediante un piccolo attuatore che integra un magnetometro, un vibrometro e un elettrometro.

Lo schermo trasparente trasforma la casa

Gli schermi Oled conosceranno ulteriori orizzonti d'uso nei prossimi mesi, anche all'interno dell'ambiente domestico. Ne è convinta Lg Display, che nello showroom virtuale allestito per il Ces presenta alcuni nuovi scenari di applicazione dei propri pannelli ultrasottili. Il più curioso è rivolto per l'appunto alla camera da letto, dove un Oled trasparente è integrato all'interno di un telaio mobile posizionato ai piedi del letto: una semplice pressione di un tasto e lo schermo si solleva per visualizzare i contenuti preferiti e riprodurre l'audio direttamente dal pannello grazie alla tecnologia Cinematic Sound incorporata. Al ristorante o in un sushi bar, invece, un pannello da 55 pollici diventa la bacheca digitale dove riprodurre contenuti di vario genere (video, programmi Tv, news) senza ostruire la vista all'interno del locale, dell'ambiente circostante o della cucina dove si preparano i piatti.

Articolo aggiornato alle ore 9:28


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti