Emergenza Covid

Trasporti, 600 milioni per servizi aggiuntivi. Orari flessibili con il mobility manager

L’idea allo studio del governo è quella di aumentare per quanto possibile il tasso di riempimento di autobus e metropolitane, sempre in funzione dell’evoluzione della circolazione del virus e in base alle indicazioni del Cts

di An.Ga.

2' di lettura

Oltre alla scuola, per il governo il vero nodo da sciogliere a settembre sarà quello dei trasporti. La linea, in vista del decreto che dovrà essere approvato la prossima settimana, sembra essere quella del green pass solo per navi, aerei e treni a lunga percorrenza. Anche se rimane da decidere la data in cui scatterà l'obbligo. Il certificato verde non sarà necessario per il trasporto pubblico locale, ma alle Regioni è stato chiesto un piano dettagliato sul potenziamento dei mezzi pubblici: l’intenzione è di aumentare il numero delle corse, visto che l’attuale 80% della capienza in zona bianca non è sufficiente a garantire distanziamento su metro e autobus.

Giovannini: avremo orari flessibili in azienda

Intanto, in vista della cabina di regia che sarà convocata martedì o mercoledì, il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini ha anticipato in un’intervista al Corriere della Sera l’introduzione del “mobility manager” per rendere flessibili gli orari in azienda e lo stanziamento di 600 milioni di euro aggiuntivi per il trasporto pubblico locale. Il ministro ha parlato del provvedimento già predisposto che obbliga le Pubbliche amministrazioni e aziende con più di 100 addetti e che hanno sedi in Comuni con più di 50mila abitanti a introdurre la figura del “mobility manager”, il pianificatore degli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti. «L’intento - ha dichiarato Giovannini - è di rendere più flessibili gli orari di ingresso e uscita dal posto di lavoro, distribuendo le presenze nel corso della giornata».

Loading...

600 milioni per servizi aggiuntivi

In vista delle riaperture a settembre, invece, Comuni, Province e Regioni per il trasporto pubblico locale «potranno contare su 600 milioni per servizi aggiuntivi e su 800 milioni per eventuali compensazioni» delle perdite dovute al minor riempimento dei mezzi a causa della pandemia. L’idea allo studio è quella di «aumentarne per quanto possibile il tasso di riempimento, sempre in funzione dell’evoluzione della circolazione del virus e in base alle indicazioni del Cts». Il ministro ha tenuto poi a ricordare che «mediamente è già avvenuto un aumento dei servizi del 15-20% nelle fasce orarie di maggiore affluenza».

Fondo da 150 milioni per il trasporto scolastico

Per agevolare la ripresa delle attività didattiche in presenza attraverso il potenziamento del trasporto pubblico è stato inoltre istituito presso il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili un fondo di 150 milioni di euro per l’anno 2021 dedicato al trasporto scolastico, a favore delle amministrazioni comunali, il cui riparto e’ previsto attraverso un decreto interministeriale.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter



Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti