I conti del terzo trimestre

Trasporto aereo, Lufthansa torna all’utile per la prima volta dopo il Covid

Grazie alla netta ripresa del traffico aereo Lufthansa prevede di “dimezzare” la perdita annuale

Ita è partita. Dove atterrerà?

1' di lettura

La principale compagnia aerea tedesca Lufthansa ha realizzato nel terzo trimestre il primo utile operativo da inizio pandemia e prevede di “dimezzare” la perdita annuale grazie alla netta ripresa del traffico aereo. Lufthansa ha raddoppiato il fatturato e raggiunto un ebit rettificato di 17 milioni, rispetto a una perdita di 1,3 miliardi nello stesso periodo 2020. «Siamo arrivati ​​a una tappa importante per uscire dalla crisi», ha detto il numero uno Carsten Spohr.

Le prenotazioni raggiungono l’80% del livello pre-crisi, dopo “un forte aumento” già in estate, secondo il gruppo, che ha già rimborsato gran parte degli aiuti pubblici ottenuti. Il numero di passeggeri nel terzo trimestre si è attestato al 46% dei livelli pre-crisi e dovrebbe aumentare al 60% nel quarto, per raggiungere il 40% nell’intero 2021 e il 70% nel 2022.

Loading...

Lufthansa ha tagliato 30mila posti di lavoro nel mondo, su un totale di 140mila previsti per risparmiare 3,5 miliardi: sono già stati raggiunti 2,5 miliardi e restano da tagliare 3mila posti di lavoro in Germania, precisa Lufthansa; la ristrutturazione è costata 520 milioni in nove mesi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti