Le voci dal territorio

4/9meccanica

Tre frane bloccano il trasporto eccezionale della Simic verso i porti

default onloading pic

La Simic – 250 addetti diretti e un indotto di 700 persone – produce componenti e sistemi complessi per i settori Oil&Gas ed energia. «Abbiamo cantieri in Italia e all’estero, realizziamo pezzi di grandi dimensioni – racconta Marianna Gianola, responsabile marketing dell’azienda – e dopo l’alluvione di novembre ci siamo trovati in grande difficoltà a causa di tre diverse frane che hanno interessato strade intorno allo stabilimento». Ora il problema è riuscire a trasportare uno di questi componenti verso il porto di Genova come programmato. «Il crollo del viadotto sull’A6 e i limiti di carico sulla viabilità provinciale rendono difficoltosa l’impresa – spiega Gianola –, abbiamo definito un percorso alternativo che attraversa le Langhe e va verso il porto di Venezia ma stiamo aspettando che ci autorizzino».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...