Mecenatismo

Tre sontuosi abiti del ’700 per Palazzo Morando

di Giulia Crivelli

Arte tessile. Uno dei tre abiti donati

1' di lettura

La passione per l’arte, contemporanea e non solo, ha portato Laura Colnaghi alla presidenza dell’Associazione Amichae, impegnata nella promozione e nel sostegno a varie istituzioni milanesi e lombarde. A febbraio di quest’anno risale la donazione di tre abiti a Palazzo Morando, il museo del costume, moda e immagine che si trova in via Sant’Andrea, nel quadrilatero della moda di Milano. Scoperti in Lombardia in area mantovana da Enrica Morini e Margherita Rosina, gli abiti, tutti del ’700, si sono conservati perfettamente e né i tessuti né le decorazioni, contrariamente a molti dei modelli analoghi conservati nei musei, hanno avuto bisogno di alcun rifacimento. L’ingresso dei tre capi nelle collezioni del museo ha offerto l’occasione per uno studio approfondito che ha portato alla pubblicazione del libro Moda del Settecento a Palazzo Morando. La donazione di Amichæ (SilvanaEditoriale), che contiene anche saggi sugli accessori dell’epoca di proprietà di Palazzo Morando: il primo è sui merletti e i ricami del XVIII secolo, il secondo sulle calzature.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti