Dalla tregua fiscale al bonus Tv, ecco le principali misure allo studio della manovra

2/13Politica Economica

Tregua fiscale / Cartelle, salta lo stralcio tra mille e 3mila euro

(fusolino - stock.adobe.com)

Nessun condono e nessuno sconto sulle imposte dovute. Su queste basi il governo rinuncia a una nuova tregua fiscale a tre vie e decide di accantonare del tutto lo stralcio delle cartelle tra mille e 3mila euro con il pagamento del solo 50% delle imposte dovute e una sanzione ridotta. Cancellare la metà degli importi contestati dal fisco, peraltro, oltre a trasformarsi in un condono dimezzato, avrebbe richiesto anche coperture difficili da reperire. Per chiudere i conti con il fisco restano aperte, dunque, due strade: quella dello stralcio dei carichi affidati all’agente della riscossione fino al 2015 e con importi fino mille; per le cartelle superiori a questo importo invece scatta la possibilità di rottamare il debito pagando l’imposta dovuta e una sanzione ultra ridotta del 5%. Pagamento che potrà essere effettuato in unica soluzione o diluito in cinque anni.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti