Oggetti del desiderio

Trent'anni e non sentirli: un'icona del design automobilistico

Focus su Lamborghini Diablo, la supercar completamente analogica, che ha festeggiato un anniversario importante e che è già entrata nel mito

di Redazione

2' di lettura

Affidiamo agli anniversari e alle ricorrenze la funzione di ripercorrere le tappe fondamentali dei traguardi raggiunti e, quando si parla di automobili, spesso si tratta di modelli iconici, che hanno segnato una svolta non solo nell'evoluzione tecnologica, ma nell'immaginario collettivo.

Quando venne lanciata sul mercato venne definita “l'auto di serie più veloce del mondo”: stiamo parlando della Diablo, una delle vetture più iconiche nella storia della Casa di Sant'Agata, che nel 2020 ha compiuto trent'anni.

Loading...

La storia del modello inizia nel 1985 con il nome in codice di Progetto 132 con l'obiettivo di sostituire al vertice della gamma Lamborghini la Countach. La linea è frutto di un progetto di Marcello Gandini, poi parzialmente rivisto dal centro stile di Chrysler, diventata, nel frattempo azionista di maggioranza di Lamborghini.

Commercializzata da gennaio del 1990 e realizzata anche in serie speciali o da competizione con motori di 6,0 litri, la Diablo è stata la Lamborghini prodotta nel maggior numero di esemplari: 2.903 dal 1990 al 2001, quando è stata succeduta dalla Murciélago.

Conquistò gli appassionati fin dalla presentazione: un'automobile capace di una velocità massima di 325 km/h e con un comportamento stradale esaltante, frutto anche dell'intenso lavoro di sviluppo che ha visto coinvolto il campione di rally Sandro Munari.

La Diablo ha l'impostazione meccanica classica delle V12 Lamborghini con motore in posizione longitudinale posteriore di 5,7 litri dotato di iniezione elettronica multi-point, capace di 485 CV e 580 Nm di coppia. Malgrado sia lussuosamente rifinita con interni in pelle, aria condizionata, vetri elettrici e sedili regolabili elettricamente, è ancora una vettura dura e pura, con trazione posteriore, nessun ausilio elettronico alla guida ed il servosterzo disponibile solo a partire dal 1993.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti