tlc e connessioni

Trenta, 100 Mbps o 1 Gigabits? Ecco cosa scegliere se non arriva la fibra

Quest’anno l'offerta fixed wireless access- a 30 e 100 Mbps laddove non arriva la fibra – è maturata ancora e nel 2020 avrà una ulteriore espansione

di Alessandro Longo


5G e digitale terrestre: a che punto siamo

4' di lettura

Quest’anno l’offerta fixed wireless access- a 30 e 100 Mbps laddove non arriva la fibra – è maturata ancora e nel 2020 avrà una ulteriore espansione. Con maggiori coperture e una spinta fino a 1 Gigabit al secondo.

Tim ha già ufficializzato la propria offerta fixed wireless access, ora in promozione, mentre Fastweb la lancerà entro i primi mesi di quest’anno. Ricordiamo che il fixed wireless dà una esperienza utente analoga a quella delle connessioni banda larga su cavo. L’utente mette un modem Wi-Fi apposito per questa tecnologia a casa. Un tecnico gli installa un’antenna dentro o – nei casi di copertura radio meno fortunata - fuori casa. Il segnale arriverà ad alta velocità fino all’antenna da un’antenna dell’operatore posta in zona, a vista, e collegata alla fibra ottica. Le connessioni fixed wireless sono chiamate – per la normativa – infatti, misto fibra-radio (così come quelle Vdsl2, prima chiamate solo “fibra”, adesso per legge sono indicate come misto fibra-rame).

L’utente poi naviga a casa così come navigherebbe con un’altra tecnologia banda ultralarga o banda larga fissa, senza limiti di GB e con una garanzia di qualità abbastanza alta; a differenza della fibra, però, non c’è di solito una velocità garantita poiché il mezzo radio, nella trasmissione del segnale, è soggetto a maggiori variabilità e incognite rispetto al cavo.

A questo quadro fa eccezione (in peggio) solo Tim che per ora limita i GB a 200, probabilmente per non cannibalizzare la propria offerta fibra ottica. Anche se la copertura fixed wireless access è focalizzata nelle zone non raggiunte da fibra, infatti, ci sono aree raggiunte da entrambe le tecnologie. E in periferia o lontano dai grandi centri può capitare che, per colpa di doppini troppo lunghi (tra armadio stradale e casa), la velocità delle connessioni Vdsl2 sia inferiore a quella del fixed wireless access.

Un altro vantaggio di queste offerte è che hanno anche profili di durata “stagionale” (un mese, tre mesi), ottimali per le installazioni in case di campagna, mare o montagna. Così l’utente può attivare la connessione solo per i periodi in cui è in vacanza e poi disattivarla senza costi.

Una nota tecnologica: il fixed wireless access ha utilizzato diverse tecnologie (anche WiMax, in passato, pure utilizzato da Tim). Adesso è su 4G (in modalità “fixed”, senza le parti “mobile” dello standard, quindi il segnale è disponibile solo in un punto terminale fisso, che coincide con il modem del cliente). Dal 2020 comincerà a passare su 5G, anche se ci vorranno anni per la transizione completa.

Tim
L’offerta Tim è la sola limitata (a 200 GB, appunto) ma è anche tra le più economiche: 19,90 euro al mese, scontata dal prezzo standard di 24,90 euro al mese in questo periodo. Tim dice che la copertura del segnale è nazionale, ma non ha una mappa e invita a chiamare il 187 o andare nei negozi per sapere se il servizio è disponibile nella zona dell’utente. La velocità è di 30/3 Mbps, come le vecchie Vdsl2.

Nelle zone in cui è necessario un modem antenna esterno, c’è un costo aggiuntivo di 49 euro per l’intervento del tecnico obbligatorio. I modem indoor sono invece auto installanti.

Linkem
Ad oggi il principale operatore fixed wireless, per numero di utenti, è però Linkem, che copre il 70 per cento della popolazione. Sulla sua rete si appoggiano anche altri operatori per ampliare la copertura dei propri servizi. L’offerta standard costa 24,90 euro al mese (19,90 per il primo anno). Velocità di 30 Mbps, anche in questo caso. Ci sono offerte prepagate che l’utente può disattivare quando vuole, a costi superiori: 99,99 euro per tre mesi.

Tiscali
Per avere una velocità più alta, una possibilità low cost è Tiscali: 21,95 euro al mese per 100 Megabit, senza costo iniziali. Incluse telefonate al solo scatto alla risposta.

La copertura crescerà nel 2020 grazie a un accordo con Linkem che “permetterà a Tiscali di ampliare la propria offerta di connettività grazie alla rete nazionale Fixed Wireless Access 4.5G di Linkem e, quindi, di portare avanti la propria strategia di espansione verso le più moderne e performanti infrastrutture tecnologiche disponibili nel Paese”, si legge in una nota dell’operatore. La soluzione sarà “scalabile al 5G”.

5G per Roma, "veloce-sicura-pulita", un convegno alla Luiss

Eolo
Più ampia e diversificata l’offerta di un operatore storico del fixed wireless access. Si parte da 26,90 euro al mese (più 30 di attivazione) per 30/3 Mbps con chiamate illimitate senza scatto. Per chi vuole di più, a 29,90 euro al mese ci sono i 100 Mbps, con in più sei mesi di DAZN in omaggio. Quest’offerta ha un profilo ottimizzato per lo streaming (quindi bassi tempi di latenza). C’è anche un’offerta “stagionale”, a 44,90 euro al mese (più 99 euro di attivazione) che va a ricariche di mese in mese; chiamate gratuite e velocità a 30/3 Mbps.

Anche la copertura Eolo dovrebbe crescere nel 2020 anche nel Sud grazie a un finanziamento da 155 milioni di euro ottenuto dall’operatore a dicembre 2019. Eolo è partito nel Nord Italia (dove storicamente ci sono stati grossi buchi di copertura banda larga lontano dai capoluoghi di provincia), estendendosi poi al Centro e più di recente anche al Sud. La connettività a 100 Mega è ora disponibile in 89 province, di cui 22 nel Sud Italia

Fastweb
Nel primo trimestre 2020 dovrebbe arrivare anche Fastweb, con tecnologia 4G/5G e anche grazie a un accordo siglato di recente con Linkem. La velocità sarà di 1 Gigabit, taglio su cui anche gli altri operatori arriveranno nel corso dei prossimi mesi grazie all’uso dello standard e delle frequenze del 5G.

Fastweb, così come Tim, Tiscali ed Eolo, offrirà il fixed wireless nelle zone non raggiunte dall’offerta fibra ottica.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...