AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùborsa

Trevi in evidenza dopo l'ok della famiglia Trevisani al piano di rafforzamento

Presentata un'ipotesi di adesione al progetto e di risoluzione delle controversie giudiziarie. Il cda «valuta positivamente» l'iniziativa

di Paolo Paronetto

default onloading pic

1' di lettura

Andamento brillante per le azioni Trevi Fin a Piazza Affar dopo che nella serata di ieri il cda di Trevi ha reso noto di aver ricevuto una comunicazione con cui i membri della famiglia Trevisani, storici azionisti di controllo della società, «hanno presentato un’ipotesi di adesione agli accordi sottoscritti in data 5 agosto 2019 per la realizzazione della manovra finanziaria» necessaria per il salvataggio e il rilancio del gruppo. La lettera presenta inoltre un'ipotesi «di risoluzione dei contrasti e delle controversie giudiziarie nel frattempo insorte, subordinatamente all’accettazione di alcune condizioni e previa assunzione adozione e/o rilascio di ogni determinazione, atto e/o autorizzazione necessari a renderle legittime nel contesto della procedura di concordato preventivo» di Trevi.

La lettera della famiglia potrà quindi portare a chiudere settimane di polemiche e di controversie anche giudiziarie, dando finalmente il via libera del piano di rafforzamento del gruppo. Il cda di Trevi ha quindi «valutato positivamente l’iniziativa e dato mandato al chief risk officer Sergio Iasi per le opportune valutazioni e per approfondirne le concrete possibilità di realizzazione, ai fini di una eventuale successiva sottoposizione di una proposta definitiva al consiglio stesso».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...