ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùGiornata nazionale della bandiera

Il Tricolore compie 226 anni. Mattarella: «Simbolo di unità e indivisibilità»

Era il 7 gennaio 1797 quando i rappresentanti di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, proclamando la Costituzione della Repubblica Cispadana, innalzarono il primo Tricolore rosso bianco e verde a bande orizzontali, bandiera della loro unità

(giodilo - stock.adobe.com)

2' di lettura

Oggi l'Italia celebra la Giornata nazionale della Bandiera. Il Tricolore compie 226 anni. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la premier Giorgia Meloni hanno posto l’accento sull’importanza di questa giornata.

Mattarella, tricolore «simbolo unità e indivisibilità paese»

«Si celebra oggi il 226° anniversario della “Giornata Nazionale della Bandiera”, simbolo della nostra Patria - sottolinea il Capo dello Stato in una nota -. Era il 7 gennaio 1797 quando i rappresentanti di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, proclamando la Costituzione della Repubblica Cispadana, innalzarono il primo Tricolore rosso bianco e verde a bande orizzontali, bandiera della loro unità. Sotto questi colori, con questi sentimenti, i nostri avi, nei decenni successivi, si batterono per realizzare l’unità d’Italia. Sotto questa bandiera si compirono le gesta del Risorgimento». «Il Tricolore - continua il Capo dello Stato - accompagnò la Guerra di Liberazione e, scelto dai Costituenti come vessillo della Repubblica, costituisce il simbolo della unità e indivisibilità del Paese e di quel patrimonio di valori e principi comuni solennemente sanciti dalla nostra Carta costituzionale. Valori che rappresentano la risorsa ideale e morale a cui attingere per affrontare le difficoltà che ogni nazione si trova ad attraversare. Espressione della passione civile del popolo italiano, il Tricolore esprime la volontà di uno Stato democratico, aperto alla collaborazione internazionale e vicino ai cittadini, che persegue, in primo luogo a favore dei giovani, le migliori condizioni per la costruzione del futuro, in un clima di pace, giustizia, coesione sociale. Viva il Tricolore, viva la Repubblica», conclude Mattarella.

Loading...
Come è cambiata la bandiera italiana

Come è cambiata la bandiera italiana

Photogallery19 foto

Visualizza

Meloni: racchiude valori libertà, solidarietà e uguaglianza

Anche la premier è intervenuta sul tema. «La Bandiera è il simbolo dell’Unità nazionale - sottolinea in una nota -, racchiude i valori di libertà, solidarietà ed uguaglianza sui quali si fonda la nostra Patria e incarna quello straordinario patrimonio storico, culturale e identitario che universalmente viene riconosciuto all'Italia. Nel mondo il Tricolore rappresenta lo spirito di sacrificio e la capacità di donarsi al prossimo dei nostri militari impegnati nelle missioni di pace, è la bandiera che i nostri diplomatici tengono alta nella difesa dell'interesse nazionale, sono i colori che i nostri connazionali all'estero hanno nel cuore e che mettono in ogni cosa che fanno».

«Ricucire strappi per rendere Italia protagonista»

«In un famoso quadro del 1920 Cafiero Filippelli dipinge una donna intenta a rammendare un Tricolore - continua Meloni - . Un’immagine straordinaria, metafora del nostro impegno quotidiano. Ricucire ciò che è strappato, riannodare i fili del nostro stare insieme, riscoprirsi comunità: è questa - conclude la premier - la strada che intendiamo seguire per liberare le energie migliori della Nazione e rendere l'Italia ancor più protagonista in Europa e nel mondo».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti