ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa e industria

Trimestre sopra le attese, Interpump tra le migliori del Ftse Mib

Il titolo aggiorna i massimi storici, poi ritraccia. Positivo il giudizio di Equita che sottolinea: i numeri hanno superato le previsioni in termini di ricavi, margini e free cash flow

di Chiara Di Cristofaro

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Risultati sopra le attese per Interpump Group, che a Piazza Affari è tra le migliori del FTSE MIB spingendosi fino a 55,15 euro, nuovo record per il titolo, salvo poi ritracciare leggermente. Positivo il giudizio degli analisti di Equita che sottolineano che i numeri hanno superato le previsioni in termini di ricavi, margini e free cash flow. Equita, che ha un giudizio buy sul titolo e un target a 55 euro, rimarca che i risultati sono ben bilanciati tra le due divisioni del gruppo. I ricavi sono stati pari a 405,5 mln di euro, in crescita del 37,2% tendenziale contro attese di 396 mln, l'ebitda di 101,8 mln ha superato le stime di 94,6 mln mentre l'utile netto di 73,9 mln si confronta con previsioni di 53,4 mln.

«Mentre il rimbalzo dell`idraulica era atteso, grazie ai diversi segnali di ripresa ed era già iniziato nel quarto trimestre 2020 - dicono da Equita - il rapido recupero dell`acqua è la sorpresa positiva, vista anche la maggiore redditività per la divisione». L'ebitda margin è stato del 25,1% (23,8% atteso), in crescita trimestre su trimestre per entrambe le divisioni. Equita vede «una crescita mid-single-digit (4-6%) nel 2021 rispetto al 2019 ragionevole (a fronte del +1,7% atteso ora), a supporto di una revisione della top-line del 3%, mid-single-digit (4-6%) sull'ebitda e mid-to-high single digit (7-9%) dell'utile per azione adjusted».

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti