AUTO VINTAGE IN GARA

Trofeo A112 Abarth fa tappa al rallye dell’Elba

Il Trofeo A112 Abarth fa tappa al trentunesimo Rallye Elba storico dal 19 al 21 settembre. Sono ben sedici gli equipaggi iscritti che si giocheranno la doppia puntata toscana negli oltre 137 km di prove cronometrate


default onloading pic

2' di lettura

Il Trofeo A112 Abarth fa tappa al trentunesimo Rallye Elba storico dal 19 al 21 settembre. Sono ben sedici gli equipaggi iscritti che si giocheranno la doppia puntata toscana; infatti, ricordiamo che la trasferta elbana ha un doppio punteggio di prima e seconda tappa.

Con il 201 apre le danze il giovane duo composto da Raffaele Scalabrin e Giulia Paganoni. A seguire Nicola Cazzaro in coppia con Giovanni Brunaporto, Massimo Gallione navigato da Vincenzo Torricelli, ma anche con Giorgio Sisani e Cristian Pollini.

In gara anche Giacomo Domenighini ed Annalisa Vercella Marchese e Marcogino Dall'Avo assieme a Manuel Piras. Con il 207 partiranno Fabio Vezzola e “Lo Ciao”. Per Francesco Mearini e Massimo Acciai, l'immancabile presenza all'Elba chiude la lunga assenza dalle sfide di trofeo, mentre per Paolo Raviglione e Alessandro Rappoldi, la stagione prosegue alla ricerca di quel risultato che premierebbe i loro sforzi. Presenti anche Giancarlo Nardi e Paola Costa, come anche Giuseppe Cazziolato con Giancarlo Nolfi a navigarlo per la prima volta. Debutto sull'isola napoleonica per Luca Silvio Bernardi e per Marco Gentile: il primo con Matteo Gambasin alle note, il secondo con Thomas Ceron. Presenza “vintage” per Nicola Tonetti in coppia con Rocco Pempori mentre per Gianni Regini con Simone Lupi e Giampaolo Cresci affiancato da Emanuele Mischi, sarà gara di esordio nel Trofeo A112 Abarth Yokohama.

Tra gli assenti Filippo Fiora che è appena diventato padre e ha dato forfait insieme al suo navigatore Massimo Soffritti.

Due giorni di gara per oltre 137 km di prove speciali
La gara elbana si disputerà due tre gironi e prevede due tappa. La partenza è giovedì dalla piazza di Capoliveri per poi andare a fare due prove speciali in notturna. Dopo il riordino, venerdì mattina gli equipaggi si sfideranno su quattro prove speciali per un totale di 81km cronometrati. Sabato sarà la giornata conclusiva con altre quattro prove speciali, per oltre 56 km. Il totale dei tratti cronometrati sono di circa 137 chilometri.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...