ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa nuova scuola/1

«Troppi nodi ancora irrisolti, serve nuova politica scolastica»

Il presidente dell’Associazione nazionale presidi parla delle condizioni in cui versa la scuola e dei problemi da affrontare in questo inizio di 2022/23

di Claudio Tucci

(AdobeStock)

2' di lettura

«Il governo uscente ha saputo gestire tutto sommato bene questi mesi di emergenza, ma se la scuola è ripartita lo si deve al personale, dirigenti, docenti, amministrativi, e alle famiglie e agli studenti, per l’impegno e la determinazione ad andare comunque avanti. Fatta questa premessa, doverosa - sottolinea il presidente dell’Anp, l’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli - anche quest’anno siamo di fronte ai problemi storici, e ancora irrisolti, della scuola italiana, dal reclutamento alla didattica, dall’edilizia alla denatalità, che sta spopolando le classi. Al nuovo governo voglio mandare un messaggio chiaro: «Diamo all’Italia una politica scolastica degna di questo nome».

Presidente, cosa continua a non funzionare?

Loading...

Abbiamo un meccanismo di assunzione dei professori fallimentare, le segreterie stanno continuando anche in questi giorni, e si proseguirà per tutto l’autunno, a chiamare supplenti. Se ne stimano almeno 150-200mila. Abbiamo una didattica completamente da riorganizzare, partendo da un poderoso piano di formazione degli insegnanti, anche sul digitale. Nelle nostre classi, salve rare eccezioni, si fa lezione come 50 anni fa. Serve invece un approccio motivante, coinvolgente. I campanelli d’allarme che ogni anno suonano Invalsi e Ocse-Pisa (gap di apprendimenti importanti nelle discipline fondamentali, come italiano, matematica, inglese, ndr) hanno bisogno di risposte, ed immediate. E c’è poi il tema edilizia scolastica, su cui occorre intervenire, come in parte ha iniziato a fare il Pnrr.

A proposito di Pnrr, rischiamo davvero di perdere parte delle risorse?

È certamente un rischio. Lo sto ripetendo da settimane, in tutti i tavoli di confronto: abbiamo bisogno di un 10-20% di addetti amministrativi in più nelle segreterie, e dobbiamo poter formare i tanti bidelli che si spostano (lo prevede la normativa) a lavorare nelle segreterie, pur non avendo le competenze necessarie. Oggi in una segreteria di una scuola abbiamo quattro-cinque persone, troppo poche per svolgere attività e adempimenti complessi. Occorre saper fare gare, rendicontazioni, ad esempio. Sono attività che non si improvvisano. La formazione dei nuovi ingressi va strutturata.

Spaventa più il Covid o la denatalità?

Sul fronte sanitario, dobbiamo promuovere la vaccinazione degli alunni. Oggi, dopo l’uscita a giugno dei diplomati, stimiamo un 30/50 per cento di ragazzi vaccinati: troppo pochi. Quanto alla denatalità, è il frutto amaro di politiche inesistenti sulla famiglia. Perdiamo ragazzi, specie al Sud. Se non invertiamo rapidamente il trend, rischiamo seri contraccolpi economici, oltre quelli sociali, a cui purtroppo già assistiamo.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati