il presidente critica l’academy

Trump contro l’Oscar al film “Parasite”. I dem: «Per lui troppi sottotitoli»

Per “The Donald” l’Oscar al film sudcoreano è un errore: «Abbiamo avuto tanti problemi commerciali con Seoul»

default onloading pic
(AFP)

Per “The Donald” l’Oscar al film sudcoreano è un errore: «Abbiamo avuto tanti problemi commerciali con Seoul»


1' di lettura

Un successo mondiale, di critica e di pubblico. Ma a Donald Trump non è piaciuto. Il film sudcoreano Parasite, premiato con l'Oscar, è stato deriso da The Donald.

«Quanto ha fatto male l'Academy Awards quest'anno...», ha detto il tycoon durante un comizio in Colorado. «Abbiamo avuto tanti problemi con la Corea del Sud per il commercio, e loro l'hanno premiata con il miglior film dell'anno. È stato giusto? Non lo so», ha aggiunto il presidente americano: «È tempo di tornare ai classici dell'epoca d’oro di Hollywood. Possiamo tornare per favore a Via col Vento?». Poi un affondo contro Brad Pitt che ha sostenuto l'impeachment: «È un saputello!».

I democratici hanno replicato con pungente ironia: «Il film Parasite è un film straniero su come gli ultraricchi siano ignari dei sacrifici della classe lavoratrice, e richiede due ore di lettura dei sottotitoli. Ecco perché Trump lo odia!». È questo il commento del partito democratico alle critiche di Donald Trump.

Neon, la società che ha prodotto il film sudcoreano 'Parasite' di Bong Joon Ho, la pellicola che ha vinto uno storico Oscar per il miglior film, su Twitter replica con ironia alle critiche di Donald Trump. «È comprensibile che Trump non comprenda i sottotitoli del film - afferma - non sa leggere». A seguire l'hastag #Bong2020.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti