ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùUsa

Trump, a Mar-a-Lago sequestrati documenti sul nucleare di un Paese straniero

Secondo il Washington Post, nella villa dell’ex presidente Usa l’Fbi ha rinvenuto file top secret che non avrebbero dovuto lasciare Washington

Florida, supporter di Trump riuniti fuori dalla sua residenza perquisita dall'Fbi

1' di lettura

Tra i documenti sequestrati dall’Fbi nella residenza di Donald Trump a Mar-a-Lago ce n’è anche uno che descrive le difese militari di un governo straniero, comprese le sue capacità nucleari. Lo rivela il Washington Post. Alcuni di questi documenti, inoltre, dettagliano operazioni super top secret Usa a conoscenza di un ristrettissimo numero di persone e che sono custodite sotto chiave, quasi sempre in una struttura sicura con un ufficiale che registra gli accessi. Ma i documenti erano tenuti a Mar-a-Lago in un luogo insicuro, oltre 18 mesi dopo la fine del mandato di Trump.

Solo il presidente e alcuni membri del governo possono autorizzare altri funzionari a conoscere i dettagli di queste attività top secret, tanto che molti alti dirigenti della sicurezza nazionale non ne sono informati. Le fonti del Washington Post - persone vicine alla perquisizione - non identificano il governo straniero in questione né dicono dove esattamente sono stati trovati questi documenti. Il quotidiano aveva già riportato che l’Fbi stava cercando, in parte, qualsiasi documento classificato riguardante armi nucleari. Dopo la pubblicazione della notizia, Trump aveva risposto che «la questione delle armi nucleari è una bufala», come pure a suo avviso il Russiagate e i due impeachment subiti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti