ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùusa cina

Trump mette al bando Alipay e altre sette app cinesi

Nuovo ordine esecutivo di sicurezza nazionale contro aziende tech di Pechino, che entrerà in vigore tra 45 giorni se confermato da Biden

di Marco Valsania

In audio Trump chiede di "trovare" voti per ribaltare sconfitta

2' di lettura

Nuovo ordine esecutivo di Donald Trump contro società cinesi di app, anzitutto usate per pagamenti digitali. La Casa Bianca ha deciso di vietare transazioni con Alipay, la piattaforma di pagamenti online di Ant Group del miliardario Jack Ma con oltre un miliardo di utenti globali, e altri sette software. Nel mirino, tra queste, sono anche tre app di un altro gigante, Tencent: WeChat Pay, QQWallet e Tencent QQ. Gli altri software che saranno messi al bando sono Camscanner di Intsig, SHAREit, Vmate e WPS Office.

Rischio di sicurezza nazionale

Le app sono accusate di presentare rischi per la sicurezza nazionale perché permetterebbero accesso alle informazioni private degli utenti, a vantaggio del governo di Pechino. Le autorità cinesi potrebbero “rintracciare dipendenti e fornitori, e creare dossier di informazioni personali”. Funzionari dell'amministrazione, in un briefing, hanno definito le app come parte di un arsenale cinese “di oppressione di massa”. Il consigliere per la sicurezza nazionale Robert O'Brien non ha identificato esempi concreti di furto o raccolta impopria di dati, ma ha aggiunto genericamente che il “governo cinese richiede che tutte le aziende commerciali, grandi e piccole, supportino gli obiettivi politici del partito comunista cinese”. L’ordine di Trump è arrivato nello stesso giorno in cui la polizia di Hong Kong ha fatto scattare una drammatica retata di arresti di oppositori e dissidenti.

Loading...

45 giorni

L'ordine prevede che il Dipartimento del commercio metta a punto i dettagli del divieto, quali transazioni siano colpite, e avrà però in realtà effetto solo tra 45 giorni. Vale a dire quando Trump non sarà più in carica e alla Casa Bianca, dal 20 gennaio, siederà Joe Biden. Potrebbe quindi non entrare mai in vigore, se Biden deciderà altrimenti. Il Presidente eletto non ha commentato sulla vicenda.

Rischi per il commercio

L'amministrazione Trump aveva già emesso ordini per bloccare popolari app cinesi quali TikTok di ByteDance e la stessa WeChat. Ma sono finite al centro di battaglie in tribunale. In termini di impatto diretto, anche entrasse in vigore, la nuova misura potrebbe essere limitata. Se TikTok è popolare negli Stati Uniti per i video, la app Alipay e WeChat hanno una presenza più marginale, con la loro utenza anzitutto in Cina. Camscanner è stata in realtà la app più scaricata negli Usa nel 2020 tra quelle prese di mira, con 4,4 milioni di download. WeChat è stata scaricata 1,6 milioni di volte e Alipay 207.000. Il divieto potrebbe però alimentare le tensioni nei rapporti economici e commerciali internazionali.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti