STATI UNITI

Trump rimanda la deportazione di massa dei migranti irregolari

I piani di rientro forzato degli immigrati si scontrano con l'ostilità di molti sindaci che rifiutano di collaborare con i federali per gli arresti. La senatrice Kirsten Gillibrand: «Questo è un momento oscuro per il nostro paese»

di Riccardo Barlaam


default onloading pic

3' di lettura

NEW YORK – Alla fine Trump ci ha ripensato. Troppo rumore attorno alla sua idea di deportare gli immigrati. I raid contro gli immigrati irregolari nelle città americane vengono rimandati di un paio di settimane. Il nuovo direttore dell'agenzia immigrazione Mark Morgan venerdì aveva confermato come imminente l'avvio degli arresti e del piano di rientri forzato annunciato dal presidente americano.

Il tweet di Trump
“Per le persone che verranno prese dagli agenti dell'immigrazione – scrive Trump - c'è già un ordine di rimpatrio. Sono persone che hanno cercato di sfuggire alla legge e alla giustizia. Persone che devono tornare nei loro paesi. Hanno violato la legge venendo nel nostro paese e rimanendovi”, conclude nel tweet, aggiungendo in maiuscolo: “saranno DEPORTATE!”.

“Milioni di persone deportate”
Il presidente martedì scorso nel suo comizio di apertura della campagna elettorale per le presidenziali 2020 a Orlando, in Florida, aveva parlato di “deportazione di massa per milioni di persone”. Ma i numeri forniti da direttore dell'Immigrazione parlano per ora di “2mila lettere di rientro forzato” inviate ad altrettante famiglie di irregolari a febbraio. Famiglie che verranno rimandate nel loro paese di origine.

USA-IRAN / Una guerra non conviene a nessuno

Contrari molti sindaci
I piani di deportazione di massa degli immigrati proclamati da Trump si scontrano con l'ostilità di molti sindaci. Lori Lightfoot, neo sindaca di Chicago ha condannato i raid e ha ordinato alla polizia di non consentire ai federali l'accesso ai database sugli immigrati. Il capo della polizia di Houston Art Acevedo ha detto che l'iniziativa di Trump “causa panico e paura nella comunità”. Anche il capo della polizia di Los Angeles Michel Moore ha fatto sapere che il suo dipartimento non collaborerà con gli agenti federali negli arresti. Contro il rafforzamento dei rientri forzati il giudice federale Jesus Bersal di Riverside, in California che si appella alle leggi in difesa delle libertà civili.

USA-IRAN / Perché Trump ha rinviato l’attacco

Arrivi di clandestini ai massimi
L'amministrazione non ha rilasciato i dati sui migranti di giugno, mese in cui tradizionalmente con il caldo dell'estate rallentano gli arrivi. Ma in maggio il numero dei migranti che hanno tentato di attraversare il confine tra Messico e Stati Uniti è salito ai massimi livelli dal 2006. Il governatore del Texas ha inviato altri mille militari al confine e ha detto che nelle ultime tre settimane più di 45mila persone hanno cercato di attraversare il confine.

Il dramma dei bambini
Il dramma più grande riguarda i bambini e i ragazzi, figli dei migranti, detenuti nei centri al confine e separati dalle famiglie di origine. Il caso più eclatante riguarda una neonata di quattro mesi separata dalla madre, la cui storia è stata raccontata dal New York Times.

La missione dei parlamentari
Una delegazione di parlamentari repubblicani e democratici in missione in queste ore nei centri di detenzione dei minori chiede cambiamenti di trattamento per oltre 250 bambini senza sufficiente cibo, acqua e in condizioni sanitarie inadeguate. Ci sono al momento una decina di casi di malattie infettive con l'obbligo di quarantena Il deputato repubblicano Will Hurd parla di “crisi umanitaria ai nostri confini” e chiede al governo federale più fondi per l'assistenza e la riforma delle leggi sull'asilo. La senatrice Kirsten Gillibrand, candidata per una nomination democratica, condanna l'amministrazione Trump: “Questo è un momento oscuro per il nostro paese. La storia non sarà gentile con gli autori di queste crudeltà”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...