l’iran difende Ankara: Trump vergognoso

Turchia, Erdogan contro Trump: basta unilateralismo o cerchiamo altri alleati

di Redazione online


Turchia, si aggrava la crisi finanziaria e Erdogan invoca Dio

2' di lettura

La Turchia di Erdogan affonda e trascina giù i mercati. La lira turca arriva a perdere oltre il 15% contro dollaro ed euro e scatena il contagio tra Borse europee e Paesi emergenti. Durissimo il presidente Usa Trump, che a stretto giro ha raddoppiato i dazi su acciaio e alluminio dalla Turchia. Nel frattempo il presidente turco Erdogan attacca le «lobby dei tassi d'interesse» e promette: «Non perderemo questa guerra economica».

GUARDA IL VIDEO: La Turchia affossa i mercati, è scontro Trump-Erdogan

In un articolo apparso sul New York Times , il presidente turco avverte poi gli
Usa: se non «invertono la tendenza all'unilateralismo e alla mancanza di rispetto saremo costretti a iniziare a cercare nuovi amici e alleati. Prima che sia troppo tardi, Washington deve rinunciare all'idea che le nostre relazioni siano asimmetriche». «Negli ultimi sei decenni, Turchia e Usa sono stati partner strategici e alleati nella Nato”, scrive Erdogan. La Turchia «è accorsa in aiuto dell'America ogni volta che è stato necessario», sottolinea ricordando l'impegno di Ankara nella guerra in Corea, la vicenda dei missili Jupiter finita al centro delle trattative tra John F. Kennedy e Nikita Kruscev, l'intervento in Afghanistan dopo l'11 settembre.

«Eppure, gli Usa hanno fallito nel capire e rispettare le preoccupazioni del popolo turco. E, negli ultimi anni, le nostre relazioni sono state messe alla prova dai disaccordi». «Fino a quando gli Stati Uniti non inizieranno a rispettare la sovranità della Turchia e dimostreranno di capire i pericoli che affronta il nostro Paese, la nostra partnership potrebbe essere a rischio», insiste Erdogan, che poi elenca i motivi del contendere tra Ankara e Washington, a partire dall'atteggiamento «soft» americano nei confronti del tentato golpe del 2016.

Anche l'Iran si schiera contro gli Usa: «Il giubilo di Donald Trump nell'imporre disagio economico alla Turchia suo alleato Nato è vergognoso», ha dichiarato il ministro degli Esteri di Teheran, Zarif.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti