ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTragedia in Turchia

Muore cadendo dalla finestra pallavolista italiana Julia Ituma. Media turchi: è suicidio

Si trovava a Istanbul con la sua squadra, l’Igor Gorgonzola Novara, per la semifinale di Champions League

Julia Ituma, 18 anni, pallavolista dell’Igor Gorgonzola di Novara, è morta la scorsa notte ad Istanbul, cadendo da una finestra dell’albergo dove alloggia la squadra. Lo confermano fonti del club e della federpallavolo. (INSTAGRAM/JULIA ITUMA )

2' di lettura

Tragedia nel mondo del volley femminile. La pallavolista Julia Ituma è stata trovata morta a Istanbul, in Turchia, dove si trovava con la squadra per la semifinale di Champions League, giocata nella serata di ieri contro l'Eczacibasi. Secondo le prime informazioni, confermate da fonti del club e della federpallavolo la schiacciatrice 18enne sarebbe precipitata dalla finestra della stanza dell'hotel dove alloggiava.

Secondo il sito del quotidiano turco Hurryet, «Si è appreso che Julia Ituma si è suicidata gettandosi dalla stanza al sesto piano dell’hotel». Il giornale sottolinea che «mentre le indagini sull’incidente sono in corso, dalle registrazioni della telecamera è emerso» che la pallavolista italiana «si è suicidata nella notte». La ragazza che condivideva la stanza con lei, «Julia Varela, non ha sentito nulla perché dormiva ed è stata svegliata dalla polizia». Il corpo è stato trovato intorno alle 5.30 davanti all’hotel. Gli ultimi movimenti di Julia Ituma sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza del Volley Hotel di Istanbul, in cui alloggiava con la sua squadra, riporta ancora Hurryet. Dalle immagini, pubblicate sul sito, si vede la giovane vagare per il corridoio dell’hotel tra le 22.30 e le 23.50. La si vede camminare e poi seduta sul pavimento con la testa appoggiata alle ginocchia, prima di entrare nella sua stanza al sesto piano.

Loading...

Ituma, classe 2001, era considerata uno dei talenti più promettenti del volley italiano. Nata a Milano da genitori nigeriani, era approdata a Novara all’inizio dell’anno. In precedenza aveva vestito la maglia del Club Italia, in A2, per tre stagioni. L’anno scorso con la Nazionale azzurra Under19 Ituma aveva disputato e vinto l’Europeo di categoria e l’European Youth Olympic Festival. Nel 2021, con la Under18, era stata vicecampionessa del mondo dopo la sconfitta in finale con la Russia. Ituma aveva iniziato a giocare a volley all’età di 11 anni. Tra i suoi modelli di riferimento il centrale cubano Robertlandy Simon, pluricampione con la Lube Civitanova.

«Il Consolato generale a Istanbul, l’ambasciata di Ankara in stretto raccordo con la Farnesina stanno seguendo con la massima attenzione la triste vicenda della giovanissima pallavolista Julia Ituma, trovata senza vita a Istanbul, in Turchia, dove si trovava con la sua squadra, l’Igor Gorgonzola Novara, per la partita di Champions League. Il Consolato generale si è immediatamente attivato con i familiari di Julia ai quali sta prestando la massima assistenza mentre un costante raccordo è assicurato con la squadra e il suo direttore sportivo, nonché con la Federazione italiana di pallavolo e le autorità locali». È quanto si apprende da fonti della Farnesina.

«Sono sconvolto dalla tragica scomparsa di Julia Ituma, pallavolista diciottenne della Igor Novara»: è il tweet di Mauro Berruto, ex ct della nazionale di pallavolo e attuale responsabile sport del Pd, alla notizia della morte a Istanbul di Julia Ituma, 18enne pallavolista di Novara. «Il mio abbraccio alla famiglia, al club, a tutta la grande comunità della pallavolo italiana», aggiunge Berruto.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti