ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTurismo

Turismo, Italia attrattiva ma sul 2023 incognite da inflazione e caro gas

Partito il Ttg a Rimini Difficile per gli operatori fissare i prezzi dei pacchetti

di Enrico Netti

(Ansa)

2' di lettura

Inflazione e caro gas sono le maggiori incognite per gli operatori presenti al Ttg Travel Experience di Rimini, marketplace B2b dedicato al turismo che ieri ha aperto i battenti. «Le fiere sono un grande catalizzatore e un moltiplicatore di risorse sul territorio – ha detto Corrado Peraboni, ad di Italian Exhibition Group che organizza la manifestazione, durante il convegno d’inaugurazione – e costituiscono anche un importante strumento di innovazione. Questo a condizione che, come accade qui a Rimini, siano parte di un territorio che sa fare sistema».

Il Ttg, insieme a Sia Hospitality Design e Sun Beach Outdoor, sono una grande vetrina per la Penisola che archivia il 2022 come l’anno della vera ripresa post Covid: ripresa che potrebbe continuare nel 2023. Al momento la difficoltà maggiore è però fissare i prezzi di viaggi e pacchetti perché nessuno oggi può immaginare il prezzo del gas e del kilowattora. «I costi dell’energia? Non sono sostenibili ed è necessario che il prossimo Governo intervenga su questo capitolo» chiede Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi. Certo l’Italia si conferma destinazione dalla forte attrattività grazie alla massiccia presenza di ospiti statunitensi favoriti dal super dollaro, ma mancano i turisti russi e cinesi mentre i giapponesi hanno appena ripreso i voli a lungo raggio. «Le nostre previsioni per il 2023 sono ottimistiche» aggiunge Pierluigi Di Palma, presidente Enac. Sentiment confermato da Roberta Garibaldi, ad di Enit, che parla di 1,7 milioni di biglietti aerei internazionali, esclusi i charter, già prenotati verso l’Italia per partenze tra gennaio e settembre 2023. «È il +123% rispetto al 2022, quindi sono dati molto importanti» sottolinea l’ad.

Loading...

Diversi espositori non nascondono una certa preoccupazione dopo avere letto le previsioni del Fmi che per il 2023 ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita di Italia e Germania annunciando una recessione mentre sull’economia globale «si addensano nubi di tempesta». Un clima che non preoccupa i mille buyer esteri presenti impegnati ad accaparrarsi l’offerta turistica italiana.

Parecchi degli hotel accusano il peso degli anni e Jamil Sadegholvaad, sindaco di Rimini, chiede che il Governo vari un bonus «del 100 o del 110% per le strutture ricettive da svecchiare». Per aiutare le imprese ad accedere a bonus e incentivi Enit ha presentato Business, sistema di ricerca online messo disposizione degli imprenditori. La piattaforma accede a oltre 420 fonti ufficiali per individuare le risorse disponibili. Le imprese dell’ospitalità open air possono contare su nuovi strumenti finanziari per rinnovare beni e attrezzature. Intesa Sanpaolo Rent Foryou, società del Gruppo Intesa Sanpaolo attiva nel mercato del noleggio operativo, e Crippaconcept hanno definito un accordo per una nuova proposta di noleggio lungo termine finalizzato alla riqualificazione delle case mobili e tende lodge prodotte da Crippaconcept per i glamping e i campeggi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti