attrattività

Turismo: si punta sulle mostre Al via Dante, Chagall e Doisneau

Progetti in sinergia con il Parco del Delta del Po. Le mosse di Cassa risparmio

di Vincenzo Chierchia


2' di lettura

Rovigo rilancia sul turismo per tenere il passo con una regione, il Veneto, che nel 2019 ha fatto registrare circa 70 milioni di pernottamenti, con una crescita media del 4% della domanda per l’offerta artistica e culturale.

Finora la provincia è stata un po’ fanalino di coda ma le iniziative stanno aumentando. Come spiega Cristina Ragazzo, coordinatrice del Rovigo convention e visitors bureau, si punta subito su dante Alighieri. «Anticipando il 2021, anno in cui ricorreranno i 700 anni dalla morte di Dante, Rovigo - dice - apre la stagione primaverile con un tributo al sommo poeta a Palazzo Roncale con il progetto “La Quercia di Dante”, ideato e gestito da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, Comune di Rovigo, Accademia dei Concordi, Parco regionale del Delta del Po Veneto (Riserva Mab Unesco), Comune di Ariano nel Polesine». Si tratta di un percorso che inizia il 28 febbraio per terminare il 28 giugno - aggiunge la Ragazzo - che fa leva su un corposo frammento del «monumentale esemplare di Quercus robur che dominava fino al 2013 l'argine del Po di Goro, nei pressi di San Basilio, su cui Dante nel 1321 si arrampicò per orientarsi nell'intrico di acque e boschi che all'epoca ricopriva l'area del Delta del Po, ritrovando così la strada verso Ravenna».

Palazzo Roverella, dal 4 Aprile al 5 Luglio, ospita una nuova esposizione monografica su Marc Chagall con una selezione di 100 opere tra dipinti su tela, su carta, incisioni e acqueforti pubblicate negli anni in cui si era allontanato dalla Russia. Le opere provengono, oltre che dagli eredi dell'artista che hanno concesso un generoso prestito, dalla Galleria Tretyakov di Mosca, dal Museo di Stato Russo di S. Pietroburgo, dal Pompidou di Parigi, dalla Thyssen Bornemisza di Madrid e dal Kunstmuseum di Zurigo e da collezioni private. La mostra è curata da Claudia Zevi.

«Leghiamo arte e ambiente aggiunge la Ragazzo - con pacchetti weekend che il Rovigo convention & visitors bureau ha includono la mostra di Chagall e le suggestioni oniriche del Delta del Po, con percorsi ambientali ed enogastronomici». Fondazione Cassa risparmio di Padova e Rovigo, Comune di Rovigo e Accademia dei Concordi hanno poi promosso la mostra internazionale su Robert Doisneau, grande maestro della fotografia, dal 26 settembre 2020 al 31 gennaio 2021.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...