Sostenibilità

Tutela del pianeta, degli ecosistemi e del lavoro: il piano Otb al 2030

La strategia di sostenibilità del gruppo fondato da Renzo Rosso vale per tutti i marchi da Diesel a Maison Margiela, da Marni a Jil Sander

di Red. Moda

2' di lettura

Tre capisaldi: salvaguardia dell'ambiente, attenzione al prodotto e impegno sociale. E una data precisa, il 2030, anno in cui il gruppo Otb si impegna a raggiungere il traguardo della neutralità ambientale e della riduzione dei consumi di acqua e prodotti chimici per tutti i marchi (Diesel, Maison Margiela, Marni, Jil Sander, Viktor&Rolf, Staff International e Brave Kid). La strategia di sostenibilità del gruppo è definita, nell’ambito di quelli che sono da tempo i valori del fondatore e presidente Renzo Rosso, da anni impegnato anche nel sostegno della filiera: durante la pandemia (si veda anche Il Sole 24 Ore del 13 giugno) Otb ha aiutato le Pmi e le imprese artigianali collegate a Diesel e altri marchi del gruppo a superare l’emergenza finanziaria, dando loro anche strumenti per investire in digitalizzazione e sostenibilità,

La holding si impegna anche a promuovere il rispetto della biodiversità terrestre e marina, a minimizzare la sua impronta ambientale, e a contribuire alla rigenerazione degli ecosistemi. Obiettivi in linea con quelli che Renzo Rosso ha di recente auspicato per tutto il Tma richiamandosi il nuovo corso del nostro Paese con l’arrivo di Mario Draghi e le priorità del Pnrr: «L’Italia ha finalmente recuperato la propria dignità e serietà internazionale e ora può confrontarsi con l’Europa e con il mondo», aveva sottolineato la scorsa settimana in occasione dell’apertura della fiera Milano Unica.

Loading...

L’attenzione al prodotto

Il core business - precisa un comunicato del gruppo - è un prodotto innovativo, con un'alta concentrazione di creatività, aspetti accompagnati da un'attenzione crescente alla durabilità dei capi e degli accessori, alla loro riciclabilità e tracciabilità, all'uso di materie prime e processi industriali responsabili, e a una gestione attenta del loro ciclo di vita che recuperi valore in tutte le sue fasi.

La responsabilità di Otb verso la filiera mondiale è un tema sentito dal fondatore del Gruppo Renzo Rosso - che è anche delegato di Confindustria per eccellenza, bellezza e gusto dei marchi italiani - che ha trasmesso il valore dell'inclusività e del rispetto a tutti i livelli dell'organizzazione in una gestione responsabile del business.

L’impegno sociale

L’altro obiettivo è perciò quello di monitorare e migliorare le condizioni di lavoro e il benessere dei collaboratori diretti dell'azienda, ma anche di tutti gli attori della filiera supportati, anche economicamente, sin dal 2013 con il progetto Cash di sostegno finanziario alla filiera produttiva che consente ai suoi migliori fornitori il pagamento anticipato delle forniture e l'accesso al credito a condizioni agevolate.

Senza dimenticare l'impegno sul campo di Otb Foundation che crea costantemente un impatto sociale positivo sul territorio, sia a livello locale sia a livello globale, supportando oltre 250 progetti.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti