ANNIVERSARI MONTANI

Tutti gli appuntamenti da non perdere sulle Dolomiti

Doppia festa sulle Alpi per i 10 anni Dolomiti Patrimonio Unesco e i 150 anni della prima scalata al Sasso Lungo e alle Tre cime di Lavaredo

di Lucilla Incorvati


default onloading pic

3' di lettura

Chi vuole gustarsi una vista mozzafiato può già andare in Val Gardena dove è appena stato inaugurato il balcone panoramico Mastlé–S. Cristina Val Gardena. Per la festa vera e propria dei 10 anni delle Dolomiti Patrimonio Unesco si dovrà aspettare invece il 26 giugno con il grande cerimoniale a Cortina D'Ampezzo. Nello stesso giorno si potrà godere anche di un’altra postazione panoramica da cui ammirare paesaggi straordinari nel Parco Naturale PuezOdle in provincia di Bolzano. A partire dalle 21.15 poi, sui prati ai piedi delle Cascate del Pisciadú, un concerto jazz risuonerà tra le montagne: nel pieno rispetto della natura e della sua autenticità, il gruppo composto da otto elementi suonerà solo in acustico mentre una suggestiva proiezione, a salvaguardia del territorio, sarà visibile sulle pareti del Pisciadú.

Anche a Plan De Corones per tre giorni, dal 26 al 29 giugno, si potranno conoscere a fondo le vette dolomitiche e le loro unicità con la “Dolomites Unesco Fest”.

In alta quota feste nei rifugi
Durante l'estate i festeggiamenti si spostano in quota con cinque appuntamenti fra i rifugi dell'area cuore del Patrimonio Mondiale. Si comincia il 5 luglio al rifugio Berti – Vallon Popera. Nella zona del Comelico arriveranno i produttori di qualità e lo chef stellato sostenitore della Fondazione Dolomiti Unesco per una passeggiata botanica alla scoperta del territorio. Secondo appuntamento è, il 27 luglio, con “Brenta Open” al rifugio Agostini, nel Parco Naturale Adamello Brenta, per affrontare il tema dell'accessibilità in montagna anche da parte di chi ha qualche forma di disabilità. La fotografia è protagonista del terzo appuntamento, il 31 agosto e il primo settembre, al rifugio Pian de Fontana, nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, il cui valore estetico-paesaggistico sarà al centro degli obbiettivi di una quindicina di fotografi che prenderanno parte a unlaboratorio curato da Moreno Geremetta, sostenitore della Fondazione Dolomiti. Il 7 settembre, al rifugio Cava Buscada si parla di geologia e si va alla scoperta della storia della Terra, in un evento in collaborazione con il Muse – Museo della Scienze di Trento e il Parco naturale delle Dolomiti friulane. Ultimo appuntamento, il 21 settembre al rifugio Pradidali con lo scrittore Matteo Melchiorre e il contrabbassista Nelso Salton, impegnati in un dialogo itinerante nel cuore delle Pale di San Martino, che hanno ispirato tanti scrittori e compositori.

Le Dolomiti festeggiano 10 anni come Patrimonio Unesco

Le Dolomiti festeggiano 10 anni come Patrimonio Unesco

Photogallery22 foto

Visualizza

150 anni fa la prima scalata delle Tre Cime e al Sassolungo
Il 18 luglio del 1869 tre alpinisti esultano per aver raggiunto la vetta: è il traguardo a cui puntavano. É la Punta dei Tre Scarperi. Solo dopo un mese è lo stesso gruppo a toccare il cielo dalla Cima Grande. É l'inizio di una nuova storia per l'Alto Adige. Inizia la corsa alla vetta, la voglia di spingersi oltre certi limiti e quella irrefrenabile passione per l'alpinismo: molto più che un semplice sport ma una vera filosofia di vita. Nel territorio di Dobbiaco, patria delle Tre Cime, nei mesi di giugno e luglio verrà messa in scena in modo spettacolare la famosa Meridiana di Sesto, il cui susseguirsi di cime rocciose (Cima Nove – Cima Dieci, meglio nota come Croda Rossa di Sesto – Cima Undici – Cima Dodici, altrimenti detta Croda dei Toni - e Cima Una) disegnano un orologio solare che rende unica la skyline del paese. Il 26 giugno Sesto trasporterà i libri di vetta in valle, li metterà in scena in modo spettacolare per rendere visibili e partecipi tutti di queste eroiche imprese. Dal 13 al 20 luglio la località montana darà il benvenuto a tutti gli appassionati di montagna durante la tradizionale Settimana della montagna. La manifestazione offre un vasto programma di visite guidate ed escursioni nelle Dolomiti, nonché diversi eventi serali. In collaborazione con la Scuola di Alpinismo Sesto Tre Cime e il Parco Naturale Tre Cime verranno organizzate conferenze tematiche e visite guidate in montagna su magnifici sentieri panoramici.

Da segnalare il PEAKnick con vista il 18 luglio e la terza edizione del Vertical Arena Sesto. Il primo appuntamento rende omaggio alla conquista della Punta dei Tre Scarperi, esattamente 150 anni dopo, con musica dal vivo tradizionale e un gourmet-PEAKnick. Il 20 luglio va in scena la Vertical Arena Sesto III: una serata memorabile con la partecipazione di famosi alpinisti che intratterranno il pubblico con i loro racconti avventurosi. I festeggiamenti proseguono in Val Gardena il 27 luglio, con l'Hommage al Sassolungo con uno spettacolo di musicisti, alpinisti, slackliner e ballerini. Chiude il giro dei festeggiamenti la Val di Funes che dedica ben 2 settimane di appuntamenti ed eventi a questo traguardo leggendario.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti