intrattenimento

Tutti a casa. Le serie tv che stanno arrivando o che ti sei perso

Per queste settimane non facili suggeriamo alcune serie tv per pensare ad altro. Rigorosamente da vedere a casa. Due serie tv per piattaforma.

di L.Tre.

3' di lettura

Molta, moltissima fantascienza e qualche cosa di diverso. La playlist per l’intrattenimento da streaming non vuole essere il meglio che c’è in circolazione. Ma solo una selezione delle serie tv che forse in questi giorni sono più utili per rilassarsi.

The Morning Show

The Morning Show . Parte piano ma accelera veloce. The Morning Show è il meglio che finora ha offerto la nuova piattaforma di streaming di Apple. A partire dal cast stellare con Jennifer Aniston, Steve Carell e Reese Witherspoon. Entriamo nella newsroom di un programma televisivo americano però ai tempi del mobile-first. Comandano gli smartphone e i social ma il ventre molle della serie ruota intorno alle relazioni non facili tra anchor, giornalisti e producer. Un lotta senza esclusione di colpi. Su Apple TV+

Loading...

Raven’s Quest: Mythic Quest

Raven's Quest: Mythic Quest
Si presenta come una sit-com ambientata in una software house di videogiochi. Era ora che qualcuno ci pensasse. È prodotta da Lionsgate, 3Arts Entertainment e Ubisoft e creata da Rob McElheney, Charlie Day e Megan Gaz. Difficile fallire, infatti è stata già confermata la seconda stagione. Piacera moltissimo a sviluppatori, game designer o semplici videogiocatori. Su Apple + Tv

La Casa di carta (parte 4)

La Casa di carta (parte 4)
Torna la casa di Carta . Parliamo della serie made in Spain che ha conquistato un pubblico record di 34 milioni di spettatori nel mondo. La terza stagione inizia il 3 aprile. Loro sono una gang di ladri anti-sistema che sfidano il capitalismo. Dove eravamo rimasti? La compagna del Professore è viva e nelle mani della cattiva ispettrice Alice Sierra. Nairobi non si capisce che fine abbia fatto. E loro, la banda di ladri, sono ancora chiusi dentro il Banco di Spagna. Su Netflix

Altered Carbon

Altered Carbon
Se l’intendo è quello di andare altrove, in tutti i sensi, il consiglio è quello di cambiare “custodia” e entrare nel mondo binario e metafisico di Altered Carbon. Il romanzo cyberpunk non si discute, la serie un pochino. La prima stagione è filata bene, a tratti ispirata. Nella seconda cambiano i volti degli attori, Takeshi, il protagonista sarà interpretato da Anthony Mackie, il Falcon degli Avengers. C'è da dire che i “corpi” non sono essenziali in questa serie dove l'anima ha un prezzo e solo i ricchi possono permettersi la vita eterna. Su Netflix.

Westworld

Westworld
Le coscienze artificiali, il significato dell'esistenza, la finzione. La serie Hbo torna dopo una seconda stagione criptica e per nulla snella. Siamo arrivati al redde rationem tra umani e macchine. Si tifa robot, si pensa al peccato e si guarda al presente. Arriva il 16 marzo su Sky Atlantic

ZeroZeroZero

ZeroZeroZero
La mafia, il traffico di droga e quelli che ci lavorano. Mini-serie in otto episodi di Stefano Sollima, tratta dal romanzo di Roberto Saviano. Il cast è di livello internazionale. Non è un copia-incolla di Gomorra. Personaggi e storia finalmente con qualche guizzo di originalità. Su Sky Atlantic

The Hunters

The Hunters.
Siamo nel 1977, a New York e c'è Al Pacino. La prima stagione di Hunters mantiene le promesse. Hunters racconta le vicende di una strana banda di catciatori nazisti. D'istinto pensi a Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino. Ma sei subito fuori strada. Molto più profondo e leggero allo stesso tempo. Su Amazon Prime

Star Trek: Picard

Star Trek: Picard.
È ambientata alla fine del XXIV secolo, vent'anni dopo gli eventi di Star Trek - La nemesi. Jean Luc Piacard è interpretato naturalmente da Patrick Stewart che è anche produttore della serie. Per i fan è un appuntamento imperdibile. Su Amazon Prime.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti