Musica dal vivo

Tutti i colori del rock dai Dream Theater ai Flaming Lips

di Francesco Prisco

Flaming Lips

2' di lettura

Il punk delle origini e quello di oggi che guarda alle melodie del pop, l'hard & heavy scandinavo e quello contaminato con i virtuosismi del progressive, il grunge che rinasce in Europa e la psichedelia che in America non muore mai. La settimana della musica dal vivo mette in fila un po' tutti i colori del rock con appuntamenti di rilevanza internazionale da un capo all'altro del Paese.

Tutti i colori del rock dai Dream Theater ai Flaming Lips

Tutti i colori del rock dai Dream Theater ai Flaming Lips

Photogallery6 foto

Visualizza

Partiamo dai Flaming Lips, band americana di cult assoluto che ormai dalla metà degli anni Ottanta continua a predicare il verbo della psichedelia. Dopo tre anni di silenzio hanno appena pubblicato «Oczy Mlody», album parecchio interessante nel quale giocano con l'estetica di «Arancia Meccanica». Lo presenteranno dal vivo lunedì 30 gennaio all'Alcatraz di Milano. Punk bello tirato ma sempre cantabile quello dei canadesi Sum 41 che l'anno scorso hanno pubblicato il loro sesto album «13 Voices» e adesso si divideranno tra il Gran Teatro Geox di Padova (28 gennaio), il Mediolanum Forum di Assago (29 gennaio) e l'Atlantico Live di Roma (31 gennaio). Se per voi il punk è invece quello delle origini e basta, fate un salto a Fontanafredda (Pordenone), dove il 27 gennaio all'Astro Club si esibisce quella vecchia volpe di Glen Matlock, storico bassista dei Sex Pistols, alle prese con il concerto inaugurale della mostra «Punk. Da New York a Londra». Guardano al punk e alla sua eredità (grunge) i Biffy Clyro, la «migliore live band in circolazione» secondo Onstage Magazine. Il trio scozzese che a luglio scorso ha pubblicato l'album «Ellipsis» sarà ospite al prossimo Festival di Sanremo, ma intanto fa tappa al Fabrique di Milano (2 febbraio), all'Atlantico di Roma (6 febbraio) e al Gran Teatro Geox di Padova (7 febbraio). Grandi soddisfazioni, poi, per tutti gli appassionati di hard & heavy. Gli amanti del prog metal potranno godersi dal vivo i Dream Theater, massimi esponenti del genere che, con il tour di «Image, Words & Beyond», terranno due date all'Auditorium di Roma, il 30 e il 31 gennaio, per poi esibirsi al Gran Teatro Geox di Padova l'1 febbraio e al Forum di Assago (4 febbraio). Se poi prediligete la via scandinava al metal, domenica 29 gennaio al Live Club di Trezzo d'Adda (Milano) suonano gli svedesi HammerFall. A tutt'altre latitudini musicali Cage the Elephant, band americana di alternative rock, quattro album all'attivo, ultimo dei quali «Tell me I'm pretty», che il 31 gennaio terrà una data unica nello Stivale al Fabrique di Milano.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti