Guida

Tutto pronto (o quasi) per Google Stadia. Ecco cosa dovete sapere

Il 19 novembre debutta il servizio di streaming videoludico di Google. Ecco quello che sappiamo. Lunedì 18 novembre la recensione.

di Luca Tremolada


default onloading pic

3' di lettura

A gufare sono in molti. Il debutto del nuovo servizio di streaming di Google che arriverà il 19 novembre si preannuncia come il flop più atteso della storia del videogioco. Molte, troppe promesse, forse. Ma se tutto dovesse andare bene, nascerebbe un nuova piattaforma di gaming in grado di gareggiare con PlayStation, Microsoft Xbox, Nintendo e Steam, o forse addirittura superarli un giorno. Ma vediamo cosa sappiamo finora.

Cosa è Google Stadia

Cosa è Google Stadia
Prima di entrare nel dettaglio degli annunci e delle promesse è bene allinearci al senso della tecnologia. Lo streaming videoludico ti consente di giocare senza dischi o download, senza un hardware preciso ma solo eseguendo lo streaming da server remoti, proprio come accade per la trasmissione in diretta di un video di YouTube su Tv, laptop o persino smartphone. Tradotto, vuole dire non avere più bisogno di una console dedicata. Il controller Stadia utilizza il Wi-Fi per connettersi direttamente al gioco in esecuzione nel data center.

Cosa sappiamo finora
Come anticipato a più riprese, il prossimo 19 novembre Google non proporrà tutte le appicazioni e i servizi annuciati. La roadmap è più articolata e si allungherà per tutto il 2020. Del resto la filosofia di Google è sempre stata quella di allungare i tempi della versione Beta e implementare successivamente gli sviluppi. Google Stadia da questo punto di vista è un progetto di lungo respiro, assimilabile a una ambiziosissima versione “beta” non gratuita.

Cosa c’è al lancio
Al lancio quindi trovere la Stadia Premiere Edition (129.99 euro) che comprende:il controller, il Chromecast Ultra e un abbonamento di tre mesi a Stadia Pro. Stadia Pro è l’abbonamento per giocare fino a a 4K/60 FPS/HDR con audio surround 5.1 e costa 9,99/mese. Consente l’accesso ai giochi acquistati fino al termine dell’abbonamento.

I giochi
Dodici i videogiochi selezionati per il lancio ufficiale. Si va da Assassin’s Creed Odyssey a Red Dead Redemption 2. Da segnalare anche Destiny 2, GYLT, Just Dance 2020, Kine, Mortal Kombat 11, Samurai Shodown, Thumper e gli ultimi tre capitoli della saga Tomb Rider. Entro la prima metà di dicembre si aggiungeranno altri 14 titoli . Nel 2020 invece debutteranno Doom Eternal, Watch Dogs Legion e Cyberpunk 2077 di CD Projekt. Solo per un periodo di tempo limitato, Stadia Pro ti dà accesso
all'esperienza completa di Destiny 2, che comprende il gioco base, tutti i
componenti aggiuntivi precedenti, la nuova espansione Shadowkeep e il
pass annuale. Potrai trasferire il tuo Guardian da altre piattaforme (al
momento PC e Xbox)

Cosa è bene sapere
Tanti piccoli suggerimenti che sono emersi in questi giorni. Per esempio, per acquistare acquistare i giochi sarà obbligatorio uno smartphone. Lo Stadia Controller funzionerà in wireless solamente con Chromecast Ultra (su PC, cellulari e tablet sarà necessario un cavo USB-C). Come spiegato nell'ultima sessione AMA (Ask Me Anything) su Reddit da Andrey Doronichev e Beri Lee, rispettivamente Director of Product e Responsabile delle relazioni con i Publisher per Stadia anche se l'app è disponibile pure su iOS, al lancio sarà possibile giocare solo sugli smartphone Pixel (tutti, tranne la prima generazione). Quindi i dispositivi supportati al lancio saranno Pc e computer portatile, gli smartphone Pixel 2, Pixel 3, Pixel 3a e Pixel 4, i tablet con Chrome OS installato. Si potranno usare anche controller di Xbox One e Ps4. Ma solo collegati via Type-C allo smartphone. Al momento solo lo Stadia Controller è in grado di permettere l'utilizzo del servizio sulle Tv. Al lancio infine, saranno compatibili con Stadia solamente i Chromecast Ultra dei bundle Founder's e Premiere. Gli altri riceveranno un aggiornamento poco dopo il lancio.

Cosa non c’è (ancora)
La versione gratuita di Stadia arriverà nel 2020. Consente di giocare in Hd (1080p/60 FPS con audio stereo). Sempre nel 2020 Chromecast Ultra e un controller Stadia saranno venduti rispettivamente al prezzo di 79 e 69 euro. Non saranno pronte al lancio State Share cioè la possibilità di condividere con altri utenti, tramite un link, un'intera sessione di gioco interattiva, e Crowd Play che consente agli spettatori di fare la coda e giocare con i loro streamer preferiti. Anche per la funzi0ne Stream Connect bisognerà aspettare qualche mese. Il Buddy Pass, che consentirà ai giocatori di regalare 3 mesi di Stadia Pro ai propri amici, verrà spedito agli inizi di dicembre Sempre nel 2020 invece è previsto per il browser Chrome per PC il supporto per il 4K, l'HDR e il suono Surround 5.1.

ALTRI ARTICOLI
Playstation e Xbox insieme per il cloud gaming. Google mette paura

Il cloud gaming in Italia? Più complesso delle partite di calcio in streaming

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...