ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmedia

Tv, accordo in Italia fra Sky e ViacomCBS

A Sky Media affidata la vendita della raccolta pubblicitaria dell'intero portafoglio ViacomCBS in Italia a partire dal 2 febbraio

di Andrea Biondi

default onloading pic

A Sky Media affidata la vendita della raccolta pubblicitaria dell'intero portafoglio ViacomCBS in Italia a partire dal 2 febbraio


2' di lettura

Un accordo commerciale ma dai riscolti strategici molto importanti quello siglato dra Sky e ViacomCBS in Italia. Un accordo che poggia su due gambe.
Il primo: i canali Viacom continueranno a essere visibili su piattaforma Sky. E a quelli che già ora sono visibili (l'accordo era in scadenza a fine anno) - e che sono i canali MTV, Nickelodeon, Nick Jr , Comedy Central e il canale per bambini Super! - si aggiungono anche i canali in chiaro di ViacomCBS, vale a dire Paramount Network, Spike e il canale musicale VH1.

Secondo punto, che è sicuramente la novità forte: a Sky Media – concessionaria del Gruppo Sky Italia – è stata affidata la vendita della raccolta pubblicitaria dell'intero portafoglio ViacomCBS in Italia a partire dal prossimo 2 febbraio.

Viacom mette quindi fine all'esperienza della sua concessionaria pubblicitaria in Italia. E lo fa affidando la raccolta a Sky Media evidentemente confidando in un effetto scala e nelle soluzioni (addresable, ecc) sulle quali la concessionaria della media company della galassia Comcast sta insistendo da tempo.

Secondo i dati Nielsen la raccolta di Sky nei primi 10 mesi del 2019 sfiora i 377 milioni di euro. Per quanto riguarda Viacom, dal bilancio 2018 si evince che la raccllta della concessionaria si aggira sui 60 milioni.

«Il nuovo accordo con Sky come distributore dei nostri brand e partner commerciale - spiega Andrea Castellari, EVP e AD ViacomCBS Networks Italia, Medio Oriente e Turchia - ci permette di rafforzare una collaborazione organica, di ampio respiro e coerente rispetto alla nostra strategia di business. L'operazione, infatti, getta le basi per offrire maggiori benefici e soluzioni alle nostre audience e investitori, oltre ad allargare la distribuzione dei nostri brand e contenuti su piattaforme multiple».

«Siamo felici - dichiara Giovanni Ciarlariello, Chief Media Digital & Data Officer Sky Italia - di poter lavorare con un operatore importante come ViacomCBS. Si tratta di un accordo coerente con la strategia di crescita di Sky Media, che prevede l'allargamento della nostra offerta in termini di audience, di qualità e di soluzioni di targettizzazione. Il nuovo perimetro verrà integrato nella nostra offerta commerciale, sia per il lineare che per l'advanced advertising: OnDemand, AdSmart, Addressable Tv e digital».

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti