ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùsmart work

Twitter: tutti i dipendenti potranno lavorare da casa anche dopo Covid

Il ceo Jack Dorsey: anche dopo la fine della pandemia i dipendenti del social network potranno lavorare da remoto a tempo indefinito

di Riccardo Barlaam

Twitter: i dipendenti potranno scegliere lo smartworking anche dopo il Covid

Il ceo Jack Dorsey: anche dopo la fine della pandemia i dipendenti del social network potranno lavorare da remoto a tempo indefinito


2' di lettura

A tempo indefinito. Twitter è la prima big tech ad annunciare che le misure di lavoro da remoto per i dipendenti decise per il coronavirus resteranno un’opzione disponibile per sempre per tutti. Lo ha annunciato il ceo Jack Dorsey. La pandemia del Covid-19, che ha infettato oltre 4,2 milioni milioni di persone nel mondo, ha cambiato in molti paesi le modalità di lavoro, con il lockdown e le misure di autoisolamento decise dai governi per limitare la diffusione del virus.

Così lo smart working è diventata la modalità per consentire alle aziende di continuare le attività. Un nuovo modo di lavorare finora considerato come un’opzione, che ha mostrato tutti i vantaggi in termini di minore costi e risparmio di tempo per gli spostamenti e che ora per molti potrà diventare il modo usuale di lavorare.

Loading...

Twitter è la prima azienda a prendere una decisione in tal senso. Il social network californiano non riaprirà i suoi uffici prima di settembre. I dipendenti anche allora potranno decidere se tornare a lavorare in ufficio o se continuare a lavorare da casa, a tempo indefinito.

Il ceo Dorsey prima della pandemia aveva programmato di spostarsi in Africa per tre-sei mesi a metà dell’anno e continuare a guidare la società hi-tech di San Francisco da remoto dal continente nero. L’emergenza sanitaria ha fatto riconsiderare i piani di Dorsey ma anche l’organizzazione del lavoro del social network.

I viaggi di lavoro per tutti i dipendenti di Twitter, ceo compreso, sono sospesi fino a settembre, con rare eccezioni. Nessun dipendente participerà fisicamente a eventi per tutto il resto dell’anno, ma solo in modalità videochiamata. Twitter non ha fatto ancora sapere l’esatto numero delle persone che hanno scelto di continuare a lavorare per sempre da casa. Probabilmente si tratta di una possibilità offerta a tutti che andrà poi verificata strada facendo, una volta passata l’emergenza.

Altre grandi società tecnologiche come Facebook e Google come misura anti Covid-19 hanno deciso di consentire il lavoro da remoto a gran parte dei dipendenti sino a fine anno. Twitter in ogni caso è la prima che ha deciso lo smart working a tempo indefinito per tutti.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Riccardo Barlaamcorrispondente da New York

    Luogo: New York, USA

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: economia, finanza e politica internazionale

    Premi: Premio Baldoni (2008), Harambee (2013), Overtime Film Festival (2017)

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti