RIUNIONE FIUME DEL CDA

Uber vara il rimpasto del management, il ceo potrebbe andare in aspettativa


default onloading pic
(Afp)

1' di lettura

Si aggrava la crisi manageriale di Uber. Il consiglio di amministrazione di Uber si è riunito per valutare le raccomandazioni dell’indagine condotta dall’ex ministro della Giustizia, Eric Holder. In una riunione nel fine settimana durata più di sei ore sono state approvate una serie di novità e si è valutata anche la possibilità di un’aspettativa per l’amministratore delegato Travis Kalanick e di una sua separazione da Emil Michael, uno dei manager della società. La prima delle conseguenze è arrivata ieri: il manager Emil Michael, uno dei più stretti collaboratori dell’amministratore delegato Kalanick, ha lasciato la società.

Per rafforzare il management, Uber Technologies ha nominato consigliere di amministrazione Wan Ling Martello, ex vicedirettore generale dell’area Asia, Oceania e Africa subsahariana di Nestlé. Come riporta il Wall Street Journal, secondo cui l’annuncio ufficiale è atteso a breve, Martello, che sarà l’ottavo consigliere con diritto di voto, è la terza donna in una settimana a essere scelta per occupare posizioni di rilievo all’interno della società. La manager è stata in passato direttore finanziario per la divisione internazionale di Wal-Mart Stores. La nomina arriva per altro in un momento in cui Uber è in forte crisi di leadership: l’uscita di Emil Michael, ipotizzata nelle valutazioni del consiglio d’amministrazione, potrebbe essere solo un primo passo.

La società nel dettaglio deve fare i conti con una serie di problemi, tra cui un’indagine sulla cultura aziendale sul posto di lavoro, una causa intentata da Alphabet, la holding a cui fa capo Google, sul possibile furto di segreti aziendali, e un’inchiesta federale sulle pratiche aziendali.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...