dopo l’uscita di massiah

Ubi Banca: Cda nomina ad Micciché. Assemblea per nuovo board il 16 ottobre

Il board ha quindi dato mandato alla presidente Letizia Moratti di convocare l'assemblea ordinaria per il 16 ottobre per l'elezione del nuovo consiglio.

default onloading pic

Il board ha quindi dato mandato alla presidente Letizia Moratti di convocare l'assemblea ordinaria per il 16 ottobre per l'elezione del nuovo consiglio.


2' di lettura

Il cda di Ubi Banca ha cooptato Gaetano Micciché come consigliere e l'ha nominato consigliere delegato e direttore generale. Lo annuncia l'istituto con una nota. «A seguito dell'invito della capogruppo Intesa Sanpaolo a rimanere in carica sino alla prossima assemblea che nominerà il nuovo consiglio di amministrazione - si legge inoltre nel comunicato - i consiglieri di amministrazione confermano la remissione del loro mandato a far data dalla suddetta assemblea». Il board ha quindi dato mandato alla presidente Letizia Moratti di convocare l'assemblea ordinaria per il 16 ottobre per l'elezione del nuovo consiglio.

Micciché prende il posto di Victor Massiah, che pochi giorni fa ha rimesso il proprio mandato di consigliere delegato e di Direttore Generale di Ubi Banca al cda, con decorrenza immediata. Le dimissioni di Massiah erano attese dopo il successo dell'opas di Intesa Sanpaolo sul capitale della banca bresciana. Massiah lascia dopo 11 anni.

«È per me motivo di orgoglio essere stato cooptato oggi nel consiglio di amministrazione di Ubi, al termine di un percorso che ha visto la banca entrare a far parte del gruppo Intesa Sanpaolo. Ringrazio per questo motivo i membri del cda, ma il mio ringraziamento va innanzitutto a Carlo Messina per aver riposto fiducia in me e nelle mie capacità; e intendo rivolgere lo stesso pensiero ai tanti colleghi che hanno dimostrato il loro sostegno». Così Gaetano Micciché commenta la nomina a consigliere delegato e direttore generale di Ubi Banca. «I mesi che ci attendono - ha aggiunto - saranno fondamentali per condividere reciprocamente esperienze e modalità operative con l'obiettivo di completare l'integrazione tra i due istituti. Dovremmo facilitare il dialogo, il confronto e la condivisione tra tutte le strutture di Intesa Sanpaolo e quelle di Ubi Banca, avendo sempre come primo pensiero tutte le nostre persone, i nostri clienti e i nostri azionisti».

Il profilo

La carriera di Gaetano Micciché lo ha portato a ricoprire diversi incarichi tra cui anche quello di presidente della Presidente della Lega Calcio Serie A e Vice Presidente della Figc. Miccichè, nato a Palermo nel 1950, è laureato in giurisprudenza. Ha conseguito l'Mba alla Sda Bocconi con il diploma di merito nel 1984 e il Master of Masters, conferito da Sda Bocconi - Master Alumni Association, nel dicembre 2008. Da febbraio 2010 all'aprile 2016 è stato Direttore Generale di Intesa Sanpaolo, e successivamente, anche membro del Consiglio di Gestione fino al 2016.

Da gennaio 2007 all'aprile 2016 è stato responsabile della divisione corporate e investment banking di Intesa Sanpaolo e Amministratore Delegato di Banca IMI da ottobre 2007 a marzo 2015. Da aprile 2016 a luglio 2020 è stato presidente di Banca Imi. Da quest'anno ricopre la carica di Chairman della Divisione Imi Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo. Il suo percorso professionale inizia nel febbraio del 1971 presso la Cassa Centrale di Risparmio delle Province Siciliane. Nell'aprile del 1989 passa alla Rodriquez come direttore centrale Finanza. Attualmente è Vice Presidente di Prelios e fa parte del Consiglio di Amministrazione di Rcs. In passato ha ricoperto incarichi quali: consigliere di amministrazione di Prada, Pirelli, Telecom Italia, Alitalia, Edison, Borsa Italiana, 21 Investimenti e consigliere Abi.

Suo fratello Gianfranco è l’attuale presidente dell’Assemblea regionale siciliana.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti