gestione di grandi patrimoni

Ubs pronta la riorganizzazione del wealth management

I clienti «ultra-ricchi» saranno suddivisi tra le tre aree Europa occidentale, Europa centrale e orientale, Medio oriente e Africa

di Lino Terlizzi

default onloading pic

I clienti «ultra-ricchi» saranno suddivisi tra le tre aree Europa occidentale, Europa centrale e orientale, Medio oriente e Africa


2' di lettura

Ubs, la maggior banca elvetica, è pronta a riorganizzare le attività di gestione patrimoniale dell'area Emea. In futuro queste attività faranno capo a tre unità d'affari distinte: Europa occidentale (Ue), Europa centrale e orientale, Medio oriente e Africa. La riorganizzazione prevede anche misure di maggiore efficienza e potrebbe comportare, secondo le agenzie di stampa svizzere, un taglio complessivo massimo di circa 500 impieghi, cioè non più del 2% degli organici nelle attività considerate. Il mercato elvetico non dovrebbe essere toccato da questa riorganizzazione.
Il piano di Iqbal Khan e Tom Naratil. La gestione patrimoniale di Ubs è guidata dall'ottobre scorso congiuntamente da Iqbal Khan e Tom Naratil. Khan è un top manager ex Credit Suisse, salito alla ribalta della cronaca nei mesi scorsi anche per i pedinamenti a cui era stato sottoposto da parte di dirigenti dello stesso Credit Suisse, dirigenti poi allontanati dalla banca, mentre stava per approdare alla connazionale e rivale Ubs.
L'attuale responsabile di Ubs Europa, Christine Novakovic, sarà in futuro a capo dell'attività in Europa occidentale, secondo quanto riportato dall'agenzia Awp. Come già annunciato nel dicembre scorso, il settore degli affari con i clienti più ricchi (Ultra High Net Worth Business), gestito separatamente, sarà sciolto e i clienti «ultra-ricchi» che non richiedono servizi di investment banking saranno suddivisi tra le varie regioni esistenti.
Alla Borsa di Zurigo le notizie di questa mattina sulla riorganizzazione delle attività Ubs di gestione patrimoniale (che rimane il business più consistente per la banca rossocrociata) sono state accolte positivamente. Il titolo Ubs a metà giornata è in rialzo di oltre il 2%, in una seduta in cui l'indice elvetico delle blue chip, lo Smi, sale dello 0,6%.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti