Export

Ucraina: Milano, Bologna e Vicenza, ecco le province che più perdono con la guerra

La prima provincia per vendite verso Kiev e Mosca è Milano, seguita da Bologna, Vicenza, Torino, Treviso, Brescia, Modena, Reggio Emilia, Verona, Padova e Bergamo

di Andrea Marini

Michel: "Pronti a ulteriori sanzioni contro Russia"

1' di lettura

La guerra tra Russia e Ucraina sta mettendo a dura prova il tessuto economico italiano. Ma non tutte le province italiane sono penalizzate allo stesso modo. Se si guarda solo all’export, ad essere più colpite sono soprattutto le realtà del Nord Est. La prima provincia per vendite verso Kyiv e Mosca è Milano, seguita da Bologna, Vicenza, Torino, Treviso, Brescia, Modena, Reggio Emilia, Verona, Padova e Bergamo. Queste dieci province da sole fanno più della metà dell’export italiano verso Russia e Ucraina nel 2021.

Milano al top

Con con quasi 1,2 miliardi di euro nel 2021, è la provincia di Milano quella che ha esportato di più in Russia e Ucraina, con una crescita di quasi il 14% sul 2020. Milano fa quasi il doppio dell’export della seconda provincia in classifica, Bologna (636 milioni, +8,5%) seguita a breve distanza da Vicenza (517 milioni, +9,7%). Tuttavia, se per Milano l’export verso Kyiv e e Mosca pesa solo il 2,6% del totale, per Bologna si sale al 3,6% (ma in generale per gli altri territori che più esportano verso questi paesi non si va oltre il 3%)

Loading...
LA CLASSIFICA
Loading...

Dall’abbigliamento ai macchinari

Se si considera solo la Russia (che assorbe la stragrande maggioranza dell’export), Milano ha venduto verso Kyiv e Mosca soprattutto prodotti dell’abbigliamento (per un valore di 173 milioni di euro) seguiti da macchinari (78 milioni) e medicinali (62 milioni). Per Bologna, invece, ci sono soprattutto macchinari o accessori per autoveicoli (166 milioni), mentre per Vicenza, i primi prodotti esportati sono cisterne e serbatoi (43 milioni), materie plastiche (34 milioni) e abbigliamento (sempre 34 milioni).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti