L’anno accademico

Udine, offerta messa a punto col tessuto economico e sociale

2' di lettura

Per l’anno accademico 2022-23 l’università di Udine presenta una offerta formativa più ricca e rinnovata: tre sono i nuovi corsi di laurea e numerose le modifiche funzionali ad aggiornare i profili formativi e i contenuti didattici dei 78 corsi di studio proposti.

Si parte dalla laurea triennale in Filosofia e trasformazione digitale (dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale): fortemente interdisciplinare e innovativa, lega le competenze filosofiche a quelle informatiche, sviluppando il tema del digitale negli ambiti dell’economia, della comunicazione e della scuola.

Loading...

C’è poi il corso di laurea triennale a orientamento professionale in Tecniche dell’edilizia e del territorio (dipartimento Politecnico di ingegneria e architettura), che forma figure tecniche di livello intermedio rivolte agli ambiti delle opere civili ed edili, delle infrastrutture territoriali, del rilevamento e dell’estimo, in grado di operare come geometra laureato e perito industriale edile laureato nel mondo delle professioni. Ancora, la laurea magistrale in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate (dipartimento di Area medica), che offre una preparazione avanzata per formare il chinesiologo delle attività motorie preventive adattate attraverso lo sviluppo di conoscenze in ambito fisiologico e fisiopatologico, biologico, sugli strumenti e sulle metodologie utilizzabili per la valutazione funzionale, con contenuti di biomeccanica e sistemi di analisi ed elaborazione delle informazioni.

Oltre a questi tre corsi di studio, in fase di accreditamento, è prevista l’attivazione a Udine del corso di laurea magistrale interateneo con Trieste in Scienze infermieristiche e ostetriche (dipartimento di Area medica). «Per il prossimo anno accademico Udine – sottolinea il rettore Roberto Pinton – si presenta con una offerta didattica rafforzata, innovativa e orientata all’interdisciplinarità. Come sempre è rilevante l’attenzione alle esigenze del territorio, del tessuto economico e del mondo delle professioni in continua evoluzione. Il recente Student Day, il principale evento di orientamento dell’ateneo, che ha richiamato nella nostra università migliaia di studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, conferma l’attrattività dell’Ateneo ed esprime chiaramente il desiderio dei giovani di intraprendere la strada concreta della conoscenza applicata al mondo del lavoro».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti