Università

Ue, l’Italia discrimina i «lettori» stranieri, si aggrava la procedura d’infrazione

La maggior parte dei docenti non italiani non ha ricevuto i soldi a cui ha diritto e gli atenei non hanno firmato il contratto collettivo obbligatorio.

di Redazione Scuola

(Rawf8 - stock.adobe.com)

1' di lettura

La Commissione Ue ha chiesto all'Italia di porre fine alla discriminazione dei “lettori” stranieri. Secondo le norme europee i cittadini non possono essere discriminati sulla base della loro nazionalità per l'accesso all'occupazione. Già la Corte di giustizia ha affermato che una legge italiana del 2004 fornisce un quadro accettabile per la cosiddetta ricostruzione delle carriere dei docenti stranieri nelle università italiane. Ciò significa che la legge consente di adeguare la retribuzione, l'anzianità e le relative prestazioni previdenziali a quelle di un ricercatore con contratto a tempo parziale, e gli conferisce il diritto alla restituzione dell'indennità dall'inizio del rapporto di lavoro. Tuttavia, «la legge italiana richiede la sottoscrizione di un contratto collettivo».

Manca il contratto collettivo sottoscritto

Dato che «la maggior parte delle università non ha firmato un simile contratto collettivo, il risultato è che la maggior parte dei docenti stranieri non ha ancora ricevuto i soldi a cui ha diritto» per cui l'Italia «continua a discriminare i docenti stranieri». L'Italia dispone ora di due mesi per affrontare le carenze individuate dalla Commissione. In caso contrario, la Commissione può decidere di inviare un parere motivato, portando a uno stadio superiore la procedura di infrazione.

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati