ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

L'Europa regge al «falco» Powell e chiude in rialzo. Fed pronta a stretta

Durante l’audizione in Senato il presidente della Fed ha anticipato tre rialzi dei tassi. Il capo economista della Bce al Sole giudica «altamente improbabile» un incremento nell'euro zona nel 2022

di Stefania Arcudi e Flavia Carletti

Aggiornato alle 18.05

La Borsa, gli indici dell'11 gennaio 2022

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Chiusura positiva per le Borse europee , dopo tre stop di fila e nonostante le parole da «falco» del presidente della Federal Reserve Jerome Powell, che in audizione al Senato americano ha anticipato tre rialzi dei tassi per sostenere l'economia e fare fronte all'aumento dell'inflazione. Il numero uno della Banca centrale americana, tuttavia, ha di fatto confermato quanto detto in precedenza e che i mercati hanno già «assimilato». Resta da capire cosa farà la Bce, anche se, come ha spiegato il capo economista Lane in una intervista a Il Sole 24 Ore, ci sono poche probabilità di alzare i tassi quest'anno.
Così hanno finito tutti in aumento il FTSE MIB di Milano, il CAC 40 di Parigi, il DAX 40 di Francoforte, l'IBEX 35 di Madrid, il Ftse 100 di Londra e l'AEX di Amsterdam. A sostenere i listini sono soprattutto i titoli del comparto tecnologico, in rimonta dopo la recente debolezza, vanno bene anche i titoli del retail e quelli delle costruzioni, restano indietro banche e auto.

Powell: se inflazione persiste, necessari più aumenti dei tassi

Andamento in discesa a Wall Street, dopo la seduta contrastata della vigilia e in una giornata segnata prima dall'attesa e poi dalle parole di Jerome Powell. Il numero uno della Federal Reserve, durante l'audizione alla Commissione bancaria del Senato propedeutica al suo secondo mandato, ha sottolineato che «l'economia americana viaggia al passo più rapido in molti anni», ma che restano rischi legati all'inflazione, motivo per cui la Fed «userà tutti gli strumenti a sua disposizione per evitarne il consolidamento». Se l'inflazione continuerà a essere più alta delle previsioni, «dovremo aumentare i tassi d'interesse più volte. Se sarà necessario un aumento più aggressivo dei tassi, la Fed lo farà», ha detto, sottolineando che comunque «probabilmente rimarremo in un'era di tassi d'interesse molto bassi». Già prima di Powell il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, aveva detto che è ragionevole parlare di tre rialzi nel 2022 e se l'inflazione dovesse continuare ad aumentare, ha aggiunto, potrebbe essere necessario un quarto rialzo dei tassi nel 2022.

Loading...
Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...


Le mosse della Bce

Diversa la situazione in Europa e diverse le aspettative sulle mosse della Bce. «Il capo economista della Bce Lane ha sicuramente ragione nel sottolineare come in Europa, a differenza degli Stati Uniti, non si hanno ancora segnali di aumenti salariali: caratteristiche diverse del mercato del lavoro e delle politiche di sostegno in risposta alla pandemia – cassa integrazione invece di licenziamenti e sussidi. I rincari energetici inoltre hanno avuto un impatto sui prezzi maggiore in Europa», mette in evidenza Luigi Nardella di Ceresio Investors. «Detto questo - prosegue - la politica monetaria rimane estremamente accomodante con tassi reali fortemente negativi anche assumendo una rapida discesa dell’inflazione. Se le previsioni di crescita robusta saranno confermate la Bce seguirà la Fed con un inizio di rialzo dei tassi con qualche trimestre di ritardo», conclude Nardella.

A Milano sale Bper, pesante Carige

A Milano tra le migliori Atlantia e Saipem, dopo aver annunciato che si aggiudicata due nuovi contratti offshore in Australia e in Guyana, per un valore complessivo di 1,1 miliardi di dollari. Segna un buon rialzo Banca Bper che ha ottenuto l'esclusiva di 4 settimane per trattare l'acquisto di Banca Carige: la banca emiliana chiede un intervento di 530 milioni da parte del Fondo interbancario di tutela dei depositi e conferma l'opa a 0,80 euro per le minoranze. i titoli dell'istituto genovese sono in netto calo poiché le quotazioni puntano ad allinearsi ai valori dell'eventuale opa. Bene il risparmio gestito, dopo i dati sulla raccolta di dicembre positivo. Fuori dal Ftse Mib corre Brunello Cucinelli che ha realizzato ricavi netti per 712 milioni nel 2021 e confermato la stima di incremento dei ricavi del 10% sia nel 2022 sia nell'esercizio successivo.

Spread in rialzo a 141 punti, rendimento all'1,38%

Chiusura in rialzo lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato dell'Eurozona all'indomani di una seduta di forti vendite generalizzate. Al termine delle contrattazioni il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (IT0005436693) e il pari scadenza tedesco e' indicato a 141 punti base, dai 138 punti base registrati al closing di ieri. In aumento anche il rendimento del BTp decennale benchmark che ha segnato un'ultima posizione all'1,38% dall'1,35% della chiusura precedente.

Euro si rafforza, petrolio in netto rialzo

Sul mercato valutario, l'euro tratta a 1,1364 dollari (1,1336 dollari in avvio e 1,1326 alla vigilia in chiusura) e a 131,102 yen (130,61 e 130,40) mentre il dollaro vale 115,361 yen (115,24 e 115,13). Infine, per quanto riguarda il prezzo del greggio, il contratto scadenza Marzo sul Brent del Mare del Nord sale del 2,83% a 83,16 dollari al barile e quello consegna Febbraio sul Wti del 3,12% a 80,67 dollari al barile.

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti