ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse nervose con impennata gas. Milano maglia nera (-1,2%), spread a 251 e rendimento record

Piazza Affari al secondo test dei mercati dopo il voto. Euro su quota 0,96 dollari, sale il petrolio. Gli investitori continuano a guardare ai dati macroeconomici da un lato e alle banche centrali dall'altro

di Paolo Paronetto

La giornata dei mercati 27 settembre

4' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Seduta ad alta volatilità per le Borse europee, che hanno più volte invertito la rotta mentre gli investitori continuano a valutare i rischi legati all'inflazione e alla frenata dell'economia globale. Gli ultimi dati macroeconomici arrivati dagli Stati Uniti, migliori delle previsioni, testimoniano che la locomotiva Usa non è ancora sul punto di scivolare in recessione e hanno aiutato Wall Street, mentre in Europa il tema di giornata è stata l'impennata del gas a causa dei danni ai gasdotti Nord Stream, probabilmente dovuti a sabotaggio. Sulla piattaforma Ttf di Amsterdam il future ottobre è balzato del 20% tornando sopra quota 200 euro per megawattora. Tornando all'azionario, a Piazza Affari il FTSE MIB ha lasciato sul terreno l'1,16%, risentendo anche della salita dei rendimenti dei titoli di Stato e del conseguente allargamento dello spread BTp-Bund. Tra i titoli principali, Saipem ha guadagnato quota dopo aver annunciato nuovi contratti in Costa d'Avorio per un valore complessivo di circa un miliardo. Bene Telecom Italia, che continua a beneficiare degli scenari post elezioni, alimentati dai progetti sostenuti da Fratelli d'Italia, che non escludono un intervento di Cdp sul gruppo con successivo scorporo delle attività. In rosso le banche e male il settore utility: male Terna, Enel ed Hera.

Tesoro, tassi in rialzo in asta BTp

Il Tesoro, intanto, ha assegnato in asta short term BTp a 2 anni e BTp-i a 10 anni per complessivi 3,75 miliardi con rendimenti in forte rialzo. In dettaglio, è stato assegnato l'importo massimo offerto della 7ma tranche dei BTp a 2 anni, scadenza 30-05-2024, pari a 2,5 miliardi, a fronte di una richiesta di 4,253 miliardi (rapporto di copertura 1,70), con un rendimento lordo in forte rialzo di 141 punti base al 3,27%.Inoltre il Tesoro ha assegnato l'importo massimo offerto della 8a tranche del BTp-i a 10 anni, scadenza 15-05-2033, pari a 1,25 miliardi, a fronte di una richiesta di 1,632 miliardi (rapporto di copertura 1,31), con rendimento lordo in deciso rialzo di 108 punti base al 2,45%.

Loading...
Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...

Sul fronte macro, un ex funzionario della Banca centrale cinese ha avvertito che la politica aggressiva della Federal Reserve sui tassi d'interesse sta destabilizzando i mercati finanziari globali, danneggiando le altre economie. «È difficile ottenere un atterraggio morbido» per l'economia, «ma è possibile», ha detto Susan Collins, presidente della Fed di Boston. «È difficile, ma alcuni aspetti dell'attuale situazione economica sono favorevoli». Collins ha ricordato che il primo obiettivo della Fed è ridurre l'inflazione e «aspettare renderebbe le cose soltanto più difficili».

Banche centrali sempre in focus

In Europa, gli investitori continuano a essere cauti osservando con attenzione l’andamento dell’economia e le mosse delle banche centrali (che continuano ad annunciare nuove strette monetarie): si potrebbe profilare all'orizzonte una recessione provocata anche dalle politiche restrittive delle principali banche centrali del mondo. Come ha detto il numero uno della Fed, Jerome Powell, una situazione di alta inflazione e bassa crescita potrebbe diventare una nuova normalità. Il banchiere, tra l’altro, oggi parlerà di nuovo.

Nexi sotto i riflettori a Milano

A Piazza Affari gli occhi sono puntati su Nexi nel giorno della presentazione del piano industriale: Nexi prevede di realizzare una crescita media annua del 9% circa per i ricavi e del 14% circa per il margine operativo lordo nel periodo 2021-25. L'ebitda margin è pertanto atteso in aumento di circa 900 punti base entro il 2025 (48% a fine 2021).

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

Spread a 251, rendimento decennale ai massimi dal 2013

Sull'obbligazionario, ancora forti vendite sui bond dell'eurozona con i tassi che aggiornano i record dell'ultimo decennio. Ancora più bersagliati degli altri, all'indomani dell'esito del voto, i titoli di stato italiani con lo spread che sfonda la soglia dei 250 punti base e il rendimento dei BTp italiani che vola al nuovo record dal 2013. In particolare, il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari scadenza tedesco, ha chiuso a 251 punti base, in netto rialzo dai 242 punti di ieri. In crescita ancora piu' significativa il rendimento del BTp decennale benchmark, che tocca a fine giornata quota 4,75%, ben oltre 20 punti base sopra il 4,51% del finale di ieri, aggiornando i massimi da settembre 2013.

Vola il gas, danni a Nord Stream «senza precedenti»

Focus, come detto, sul prezzo del gas ad Amsterdam mentre i danni ai gasdotti Nord Stream vengono definiti «senza precedenti» dallo stesso operatore dei gasdotti. La Russia «non esclude» si possa trattare di un sabotaggio. L'agenzia di stampa russa Ria Novosti riporta il commento dell'operatore del gasdotto Nord Stream Ag che definisce la situazione «senza precedenti». I danni «avvenuti nello stesso giorno contemporaneamente su tre linee di sistema dei gasdotti offshore del sistema Nord Stream non hanno precedenti». Il Cremlino ha dichiarato di non escludere il sabotaggio come motivo del danno alla rete di gasdotti Nord Stream. «Nessuna opzione può essere esclusa in questo momento», ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov in una teleconferenza con i giornalisti quando gli è stato chiesto se il sabotaggio fosse la ragione del danno.

L'euro resta debole a 0,96 dollari, sale il petrolio

Sul fronte dei cambi, rimane debole l’euro nei confronti del dollaro, dopo aver segnato ieri nuovi minimi da venti anni in area 0,95: si attesta a 0,9598 (da 0,9653 ieri in chiusura). La moneta unica vale inoltre 139,05 yen (139,26), mentre il dollaro/yen è pari a 144,82 (144,24). I riflettori rimangono puntati sulla sterlina, ieri piombata su nuovi minimi di sempre nei confronti del dollaro, a 1,0342: vale 1,0760 dollari (da 1,0833 ieri in chiusura), oltre che 0,8928 per un euro (da 0,8914). Sale infine il prezzo del petrolio: il Wti, contratto di novembre, si attesta a 79,08 dollari al barile, in rialzo del 3,09%, mentre l'analoga consegna sul Brent sale del 3,21% a 86,76 dollari.

.


Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave del giorno? Appuntamento quotidiano con la redazione Finanza e Risparmio che cura il podcast quotidiano “Market mover”. Ascolta il podcast
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti